Convocazione Assemblea dei Soci 22 aprile 2022
Convocazione Assemblea dei Soci   L’Assemblea dei Soci è convocata nella Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse venerdì 22 aprile alle ore 16,00 in prima convocazione e 17,00 in... Leggi tutto...
Programma Aprile 2022
Università Popolare “Aldo Vallone” Anno accademico 2021-2022 Programma di Aprile 2022 ●       Venerdì 1 aprile, ore 17:00, Officine di Placetelling - L’Università del Salento... Leggi tutto...
Immagine
Inaugurazione Anno accademico 2021-2022
Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”:... Leggi tutto...
A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Home
Convocazione Assemblea dei Soci 22 aprile 2022 PDF Stampa E-mail
News Università Popolare
Scritto da Beatrice Stasi   
Martedì 12 Aprile 2022 07:26

Convocazione Assemblea dei Soci

 

L’Assemblea dei Soci è convocata nella Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse venerdì 22 aprile alle ore 16,00 in prima convocazione e 17,00 in seconda convocazione col seguente ordine del giorno:

Approvazione verbale dell’Assemblea precedente.

Comunicazioni della Presidente.

Approvazione del Bilancio consuntivo.

Approvazione del Bilancio preventivo.

Proposte e suggerimenti per il prossimo anno accademico.

Varie ed eventuali.

 

Alla fine dell’Assemblea, alle ore 18,30, è prevista una Serata per Aldo Bello: Testimonianze e riflessioni di Sergio Bello, Antonio Errico e Cosimo Mudoni. Sarà distribuito nel corso della serata il testo Aldo Bello e il suo Salento, redatto a cura del Centro Studi “Aldo Bello” di Matino. Per questo motivo, si raccomanda la massima puntualità in riferimento all’orario indicato per la seconda convocazione.

N.B. L’Assemblea è riservata ai soli iscritti mentre l’evento culturale, come tutte le nostre iniziative culturali, è aperto a tutti.

La Presidente

Beatrice Stasi


In ricordo della nostra socia Maria Carmela Pascali PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Martedì 12 Aprile 2022 07:20

Il giorno 31 marzo 2022 ci ha lasciato la prof.ssa Maria Carmela Pascali, socia attiva e partecipe dell'Università Popolare "A. Vallone" di Galatina. Il Consiglio Direttivo esprime il rimpianto di tutta l’Associazione per l’amica e la socia che ci ha lasciato, della quale ricordiamo con affetto l’adesione alle nostre iniziative culturali e le considerazioni sempre equilibrate con le quali arricchiva la nostra chat.  Marinella Olivieri, docente del nostro laboratorio d'inglese, la ricorda così: “Per noi, Francesca, Alessandra,Caterina, Rosa Anna, Simona, Antonella, Emanuela e me, è stata un'amica. Un' amica discreta che si è fatta scoprire poco a poco; un' amica riservata, ricca di valori, dedita alla sua famiglia e amante della cultura. Maria,  è entrata nel  cuore del gruppo d'inglese " Curiosity" e lì resterà con tutto il nostro affetto”.

Ecco alcuni dei messaggi apparsi sulla chat della nostra Associazione in seguito alla triste notizia:

Rita Aloisi: «Mi dispiace dal profondo del cuore! Era stata una mia collega molto cara! »

José Minervini:  «Anche se non l' ho conosciuta, condivido il vostro dolore.»

Manola Duma: «È stata una mia collega... Sempre "un passo indietro"... Mi addolora molto perché Persona speciale!»

Anna Rita Tartarini: «Una collega amica  straordinaria , che ha svolto il suo lavoro con amore e professionalità e che ricordo con tanto affetto.»

Daniela Vantaggiato: «Un dolore grande che tocca la famiglia della scuola.»


Programma Aprile 2022 PDF Stampa E-mail
News Università Popolare
Scritto da Beatrice Stasi   
Domenica 03 Aprile 2022 10:16

Università Popolare “Aldo Vallone”

Anno accademico 2021-2022

Programma di Aprile 2022

●       Venerdì 1 aprile, ore 17:00, Officine di Placetelling - L’Università del Salento partecipa alla Notte internazionale della geografia con le proposte narrative degli studenti per la valorizzazione dei borghi del “Tacco d’Italia”. Evento online, accessibile al seguente link: https://bit.ly/Geonight2022


●       Venerdì 8 aprile, ore 18:00 Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse:

Ciclo «Calcio che passione!» a cura del prof. Mario Graziuso – Proiezione del docufilm CENTOVENTI contro NOVECENTO, Pasolini, Bertolucci e il calcio, scritto da Alessandro Di Nuzzo e diretto da Alessandro Scillitani – Letture poetiche a cura di Marco Graziuso

 

 

●       Mercoledì 20 aprile, ore 18:00, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse:

Serata per Aldo Bello: Testimonianze e riflessioni di Sergio Bello, Antonio Errico e Cosimo Mudoni. Sarà distribuito nel corso della serata il testo Aldo Bello e il suo Salento, redatto a cura del Centro Studi “Aldo Bello” di Matino.

 

  • Venerdì 29 aprile, ore 18:00, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse: Il prof. Pietro Giannini e don Pietro Mele dialogano sul libro di don Salvatore Bello Don Pippi Tundo – Parroco – Travolgente entusiasmo e fede profonda

Programma Marzo 2022 PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Domenica 03 Aprile 2022 10:11

Università Popolare “Aldo Vallone”

Anno accademico 2021-2022

Programma di Marzo 2022

●       Venerdì 4 marzo, ore 18:00, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse: Ricomincio da me, cineforum a cura di Roberta Lisi

●       Domenica 6 marzo, ore 9:00 ex Monastero delle Clarisse: “Caccia al tesoro letteraria “. La riscoperta della cultura di Galatina e dintorni”. Due squadre composte da giovani studenti e da persone più adulte, si mettono insieme per indagare fra i libri e i luoghi di testimonianze culturali alla ricerca del tesoro, superando test e indovinelli. Saranno coinvolti studenti del Liceo Classico di Galatina, dell’Istituto Comprensivo di Aradeo, le biblioteche di Galatina e Aradeo. Si parte la mattina dalla sede dell’Università Popolare ( ex Monastero delle Clarisse) e si prosegue nella mattinata fino a trovare il tesoro. L’evento fa parte del progetto “Leggere tra due mari” che coinvolge tutto il Salento.

●       Venerdì 11 marzo, ore 18:00 Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse:

Ciclo «Calcio che passione!» a cura del prof. Mario Graziuso – Proiezione del docufilm “CENTOVENTI contro NOVECENTO”, Pasolini, Bertolucci e il calcio, scritto da Alessandro Di Nuzzo e diretto da Alessandro Scillitani

 

●       Venerdì 18 marzo, ore 18:00, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse: Ciclo «Alla scoperta del territorio»: Avv. Gabriele Luciani, Da campo di fortuna a Scuola caccia 3.0: storia dell’aeroporto "Fortunato Cesari" di Galatina; con esposizione di modelli di velivoli a cura di Modellismo Salento A.P.S.

 

●       Venerdì 25 marzo, ore 18:00, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse: presentazione libro Marcello Greco, La dieta sei tu.

●       Lunedì 28 marzo, ore 18:00, su piattaforma Meet: prof. Fabio D’Astore, Le memorie di Liborio Romano e Sigismondo Castromediano: due esemplari di Memorialistica Ottocentesca


La nostra proposta culturale online tra gennaio e febbraio PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Giovedì 03 Febbraio 2022 09:15

 

Dopo l'interruzione natalizia, il Consiglio Direttivo dell'Associazione ha deliberato di proseguire online le attività culturali della nostra associazione. Ecco il programma che proponiamo per il mese di Febbraio, con i link per accedere direttamente ai singoli eventi:

 

Programma di Febbraio 2022

 

  • Venerdì 4 febbraio, ore 18:30, su piattaforma Meet: dott.ssa Silvia Greco, Ansia: nemica/amica

 

meet.google.com/mxj-vbtd-djb

 

  • Venerdì 11 febbraio, ore 18:00, su piattaforma Meet: dott.sse Maria Rita Bozzetti e Alessandra Giani, Poetesse americane: la luce della Natura sulle ombre della Vita

 

meet.google.com/sxo-uqmy-rkt

 

  • Venerdì 18 febbraio, ore 18:00, su piattaforma Meet: prof. Paolo Sansò (Università del Salento), Il ruolo del geologo in una Terra che cambia

 

meet.google.com/tko-cvyg-ccy

 

  • Giovedì 24 febbraio, ore 18:00, su piattaforma Meet: prof.ssa José Minervini, Giovanni Verga. L’uomo, gli amori e le opere

 

meet.google.com/yuz-qrta-gyh

Anche nel mese di gennaio abbiamo organizzato sulla piattaforma Meet alcuni incontri, pubblicizzati sul gruppo whatsapp aperto ai soci e agli amici dell'Associazione, ma anche sugli organi di stampa locale, grazie agli articoli sempre puntuali e ricchi di informazioni del prof. Mario Graziuso, membro del Consiglio Direttivo:

  • Venerdì 21 gennaio, ore 18:00, su piattaforma Meet: Amor mortis: voci di donne tra albe e tramonti, Suggestioni e riflessioni da uno spettacolo cult di  Itaca Min Fars Hus. Performance teatrale di Anna Stomeo

  • Venerdì 28 gennaio, ore 18:00, su piattaforma Meet: "Un'altra vita, un altro tempo": emozioni evocate e vissute attraverso la musica, a cura di Marinella Olivieri e Roberta Lisi

Per chi non avesse potuto seguirli in diretta, sono disponibili le registrazioni sulla pagina Facebook della nostra Associazione, accessibile attraverso il link https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3

 


La poesia delle parole e dell'ascolto: Maria Rita Bozzetti sui "Suoni di...versi" di Marco Graziuso PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Martedì 26 Ottobre 2021 16:50

Marco ha dato a Dante la voce, quella sua, che esce dal cuore toccando la memoria, i sogni e le sconfitte, voce intrecciata di vissuto. Non è stato un prestito, un qualcosa di fuggevole, un momento già trascorso, un dire quanto letto. Marco ha permesso che le parole del Poeta in lui entrassero, sfiorassero nuclei emozionali e alla coscienza si fondessero per divenire vitali, come quando furono scritte.

E’ stata un’immersione, un vibrare di pathos perché la parola potesse produrre suono d’emozione.

E’ stato un transfer che ci ha dispensato un sentire vivo, che ha infranto i muri del tempo ed è diventato presente, quel presente che non cede al passato e al futuro ma semplicemente esiste in noi tutti. Ci siamo sentiti uomini di sempre nella attualità del sentimento.

Marco ha fatto suoi i carichi emotivi di Dante, ha dato materia alle immagini, ha dato anima alle figure, ha cercato di sfiorare l’Infinito nella finitezza che seguendo la traccia del Poeta è parsa quasi vicino a Dio.

Seguendo Marco abbiamo spaziato lungo sfere dove fermarsi e sostare ha allietato e rasserenato il passo.

Grazie Marco

Maria Rita Bozzetti


Programma ottobre novembre 2021 PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Martedì 26 Ottobre 2021 14:53

Università Popolare “Aldo Vallone”

Anno accademico 2021-2022

Programma di Ottobre e Novembre 2021

  • Venerdì 22 ottobre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse, ore 18:00 Inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022Suoni di … versi – Dante” a cura dei Fabbricanti di Armonie – Voce recitante Marco Graziuso – Musica e art video Mattia Graziuso

  • Mercoledì 27 ottobre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,      ore 18:00 - Cineforum a cura di Roberta Lisi: Pane e burlesque!, regia di Manuela Tempesta

  • Venerdì 29 ottobre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,           ore 18:00 – dott. Antonio Montinaro, Musica e destino, un viaggio attraverso le vite di persone per cui la musica ha avuto un ruolo di primo piano

  • Mercoledì 3 novembre, Cavallino Bianco, ore 18 – Pietro Valenti, direttore dell’associazione OTSE – Associazione Theatrikès Salento Ellada, Visita guidata al Cavallino Bianco e presentazione del programma artistico dell’Inaugurazione del teatro

 

  • Venerdì 5 Novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,        ore 18:00 - Ciclo riscoperta del Territorio, prof. Paolo Protopapa, Alla scoperta di Martano

 

  • Domenica 7 novembre, Martano, ore 10:00 - Per palazzi e antiche strade: passeggiata a Martano con la guida dei proff. Paolo Protopapa e Anna Stomeo

 

 

  • Venerdì 12 novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,     ore 18:00 - Cineforum a cura di Roberta Lisi: Cyrano, mon amour, regia di Alexis Michalik

  • Mercoledì 17 novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse, ore 18:00 - «Diverse voci fanno dolci note»: il Dante di Aldo Vallone, partecipano i proff. Carlo Alberto Augieri, Valter Leonardo Puccetti e Giancarlo Vallone

 

  • Venerdì 19 novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,     ore 18:00 - Performance teatrale di Anna Dimitri, “Omaggio a Melina Mercouri”, scritto da Anna Dimitri, regia di Mauro Marino.

 

  • Mercoledì 24 novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse, ore 18:00 - Da Galatina a New York: la migrazione permanente della poesia di Maria Rita Bozzetti, con la partecipazione dei proff. Maria Renata Dolce e Simone Giorgino; leggono i testi Marco Graziuso, Marinella Olivieri e Maria Rita Bozzetti.

 

  • Venerdì 26 novembre, Sala Convegni dell’ex Monastero delle Clarisse,     ore 18:00 – Cineforum a cura di Roberta Lisi: Instant family, regia di Sean Anders

Inaugurazione Anno accademico 2021-2022 PDF Stampa E-mail
News Università Popolare
Scritto da Beatrice Stasi   
Giovedì 21 Ottobre 2021 16:20

Locandina

Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”: introdurrà la serata la presidente dell’Associazione, prof.ssa Beatrice Stasi, che presenterà l’evento di poesia e musica, “Suoni di…versi Dante”, proposto dai Fabbricanti di Armonie con la voce recitante di Marco Graziuso e la Musica e Art Video di Mattia Graziuso.

Da l’amor ch’a nullo amato amar perdona a l’amor che move il sole e l’altre stelle sarà l’itinerario che i due protagonisti proporranno, attraverso una selezione dei versi delle cantiche del poeta fiorentino, progetto ideato all’interno delle manifestazioni in onore del sommo poeta nell’anno dantesco.

Se possiamo condividere il pensiero secondo cui la poesia più che letta, va detta, anzi va ascoltata, poiché è nell’incontro tra parola detta e parola ascoltata che si consuma il mistero stesso della poesia, siamo tuttavia consapevoli che non esiste un solo modo di dire poesia: ogni ascolto sarà comunque sempre un incontro tra l’io del poeta che scava, che ricerca qualcosa di intimo e la nostra sensibilità e curiosità conoscitiva.

Ascoltando le sue parole, attraverso l’attesa della parola successiva, le pause, le rime, la musica che si sussegue, la memoria che si ripresenta, ognuno riuscirà a scoprire il mistero più nascosto e recondito del suo essere ed esistere.

Così Marco Graziuso ci introduce alla sua performance: “Tre canti, tra i più conosciuti e frequentati, il V° e il XXVI° dell’Inferno e l’ultimo del Paradiso, proposti per parlare del mistero della Poesia, attraverso il viaggio di Dante.

Un viaggio nell’amore e nel desiderio di conoscenza, a cominciare dal primo momento con l’incontro con Francesca, che lascia Dante turbato e smarrito, fino all’ultimo in cui Dante racconta la sua folgorazione e il suo appagamento supremo, sconvolgente per il Poeta e per tutti noi, passando per il racconto di Ulisse, che ci invita a sfidare ogni mondo e ogni altrove.

Ascoltando le parole, proveremo a incontrare le emozioni che tormentavano il sommo Poeta, ma che appartengono a ciascuno di noi.

Sullo sfondo di immagini suggestive, una musica suadente avvolgerà ogni canto. Sarà come aprire un libro e lasciarsi andare nell’ascoltare e scoprire le voci, i suoni, i colori e le emozioni che ancora abitano la Commedia di Dante, ma che rendono tutti noi straordinariamente umani, nella consapevolezza che l’amore e la bellezza che cerchiamo sono già in noi, nel desiderio e nella forza dello sguardo che abbiamo verso il cielo e le stelle.”

L'evento, anche per garantire il più possibile il necessario distanziamento, si terrà all'aperto. La durata dello spettacolo è prevista in circa un'ora.

Si chiede di rispettare la massima puntualità e si raccomanda di indossare un abbigliamento adeguato alle previste condizioni meteo.

L’accesso alla sede del convegno è consentito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esibendo il green pass, secondo la normativa vigente.

Mario Graziuso


Dante tra le nuvole: l'avventura parodica del nostro laboratorio teatrale PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Mercoledì 29 Settembre 2021 17:40

"Il teatro ci prende e ci sorprende" è il motto del nostro laboratorio teatrale: e per sorprendere il pubblico, nell'anno del Settimo Centenario della morte di Dante Alighieri, è certo necessaria una grande e ardita immaginazione, nel pullulare di iniziative, accademiche e "pop", proposte in tutta Italia per commemorare il nostro Poeta Vate per eccellenza. Ma Michele Bovino, che da anni dirige con passione, discrezione e umana comprensione il nostro laboratorio, la sfida l'ha accettata. Venerdì 1° ottobre, alle ore 18,30, nel Chiostro dell'ex Convento delle Clarisse (o nella sala conferenze, se il tempo sarà dispettoso) andrà in scena la prova aperta del laboratorio intitolata Dante tra le nuvole. Di che si tratta? La parola a Michele Bovino, per farcene un'idea: "ho proposto un omaggio a Dante diverso da altri, mettendo insieme ironia e dramma, immaginando un Dante un po’ svampito e smemorato, a causa del dolore per la morte di Beatrice. Dante torna a casa dopo aver partecipato ai funerali e distrutto dal dolore si corica, si addormenta mentre la sua mente vaga alla ricerca del ricordo di Beatrice. Lo spettacolo mette insieme ironia e momenti di recitazione pura dei versi danteschi. Sono sicuro che Dante ci perdonerà se in un poema, che si vuole pur sempre sacro, ci mettiamo del teatro, del gioco, della canzonatura, della finzione.” Noi non solo siamo sicuri che Dante perdonerà il nostro Laboratorio teatrale per questa audace e scherzosa rivisitazione, ma anche che il pubblico si divertirà e si emozionerà.

In allegato la locandina, con i nomi degli attori e altre indicazioni utili per partecipare all'evento.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (dante tra le nuvole.pdf)dante tra le nuvole.pdf 132 Kb

Un convegno su monsignor Antonio Antonaci nel decennale della dipartita PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Sabato 25 Settembre 2021 17:17

ANTONIO ANTONACI, il sacerdote lo studioso il pubblicista è il titolo del convegno organizzato per commemorare il decennale della scomparsa del nostro illustre concittadino da un apposito Comitato promotore e dall'Università Popolare Aldo Vallone, con il patrocinio della Città di Galatina, dell’Università del Salento e de “il Galatino”. L'evento si svolgerà nell’intera giornata di lunedì 27 settembre 2021 nell’ex Monastero delle Clarisse in Piazza Galluccio a Galatina.

Il Comitato Promotore e organizzatore è composto da Alessandra Beccarisi, Luca Carbone, Don Francesco Coluccia, Lucia De Pascalis, Daniela De Santis, Pietro Giannini, Mario Graziuso, Anna Maria Mangia, Beatrice Stasi e Giancarlo Vallone.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Galatina, Marcello Amante, e dell’Assessore alla Cultura, Cristina Dettù, la sessione mattutina, presieduta dal Professore Piero Giannini, prenderà le mosse dall'impegno storiografico di Antonaci, con le relazioni dei proff. Giancarlo Vallone e Benedetto Vetere; ai suoi studi filosofici è dedicata la seconda sessione, con relazioni dei professori Ennio De Bellis e Luana Rizzo, mentre un intervento di don Francesco Coluccia presenterà l' Antonaci fondatore, direttore e giornalista del “Galatino”.

Nella sessione pomeridiana, presieduta dalla professoressa Beatrice Stasi, presidente dell’Università Popolare “Aldo Vallone”, Don Aldo Santoro, Direttore dell’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica dell’Arcidiocesi di Otranto, il professore Alessandro Capone dell’Università del Salento e Don Luigi D’Amato, Vicerettore del Seminario Arcivescovile di Otranto, tratteggeranno un profilo di Antonaci sacerdote, teologo e storico del Cristianesimo.

Antonio Antonaci e l’arte come medium della visione del mondo e della storia sarà il secondo tema trattato nel pomeriggio dai proff. Raffaele Casciaro e Rita Nicolì.

Al termine dei lavori, le professoresse Daniela De Santis e Anna Maria Mangia presenteranno il Concorso “Vedere l’invisibile. Interrogare la città con lo sguardo”, rivolto agli studenti di scuola secondaria di I e II grado di Galatina.

L’accesso alla sede del convegno è consentito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esibendo il green pass, secondo la normativa vigente.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (dep 30x21(1) (1).pdf)dep 30x21(1) (1).pdf 2355 Kb

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 257
Torna su