Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Anticipo orario conferenza di venerdì 23 marzo
Come anticipato a voce ieri, in occasione della emozionante performance poetica organizzata dal nostro Laboratorio di poesia, la conferenza di venerdì 23 marzo della prof.sa Alberta Giani... Leggi tutto...
Per ricordare meglio la nostra visita a Cavallino
Uno dei momenti più emozionanti della nostra gita culturale a Cavallino, domenica scorsa, è stata la lettura  di un breve estratto dalle memorie del duca Sigismondo Castromediano (Carceri e... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home
Lezione di Giuseppe Serravezza: La prevenzione dei tumori, tra mito e realtà PDF Stampa E-mail
Lezioni di Medicina
Mercoledì 17 Novembre 2010 23:39

Lezione di mercoledì 17 novembre 2010

 

Dim lights Download


Lezione di Antonio Monte: Che cos'è l'Archeologia industriale PDF Stampa E-mail
Lezioni di Archeologia
Lunedì 15 Novembre 2010 23:02

Lezione di lunedì 15 novembre 2010

 

Dim lights Download


Lezione di Maria Rosaria Cafaro: La controriforma del Diritto del lavoro PDF Stampa E-mail
Lezioni a.a. 2010/11
Mercoledì 10 Novembre 2010 22:31

Lezione di mercoledì 10 novembre 2010

Dim lights Download


Lezione di Antonio Lucio Giannone: Vittorio Bodini fra Sud e Europa PDF Stampa E-mail
Poeti e prosatori italiani del Novecento
Lunedì 08 Novembre 2010 22:24

Lezione di lunedì 8 novembre 2010

 

La lezione rientra nell'ambito della Rassegna "Ottobre Piovono Libri", in collaborazione con la Biblioteca Comunale "Pietro Siciliani".

 

Dim lights Download


Antonio Prete: La lettera, il cielo: fisica e poetica del libro (Copertino, 29 ottobre 2010) PDF Stampa E-mail
Video vari (2010/14)
Domenica 07 Novembre 2010 17:36

Castello di Copertino, 29 ottobre 2010: Lectio magistralis letta a conclusione delle due Giornate di studio per Antonio Prete: Pensiero Poetante e Figure della Lontananza.

 

Dim lights Download


Lezione di Antonio Prete: Les fleurs du mal di Charles Baudelaire: traduzione e interpretazione PDF Stampa E-mail
Lezioni a.a. 2010/11
Domenica 07 Novembre 2010 17:13

Galatina, 26 ottobre 2010: inaugurazione dell'a.a. 2010/2011

 

Dim lights Download


Manovra fiscale. Perché il Sud paga i costi più alti PDF Stampa E-mail
Economia
Scritto da Guglielmo Forges Davanzati   
Domenica 07 Novembre 2010 08:25

[da popoliecostituzioni.blogspot.com]

 

La manovra finanziaria predisposta dal Ministero dell’Economia comporterà minori spese per un ammontare complessivo di circa 24 miliardi di euro, accentuando una linea di rigore finanziario che i Governi italiani degli ultimi decenni, con intensità variabile, hanno tenacemente perseguito, l’obiettivo di portare il rapporto deficit/PIL dall’attuale 5% al 2.7% nel 2012. Si badi che il rigore finanziario non è affatto un bene in sé, e tantomeno un male necessario, come viene diffusamente sostenuto. La linea del rigore finanziario non è altro che una linea che si usa definire di “lacrime e sangue”, ovvero di sacrifici – in termini di minori servizi pubblici e/o maggiore imposizione fiscale – che vengono chiesti ai cittadini e, in particolare, ai percettori di redditi più bassi, ai lavoratori dipendenti, ai pensionati. E’ opportuno premettere che questa manovra è sostanzialmente imposta dall’Unione europea ed è pensata, in quella sede, per scongiurare possibili effetti di contagio sull’economia italiana della crisi greca.

Leggi tutto...

La lettera, il cielo: fisica e poetica del libro PDF Stampa E-mail
Letteratura
Scritto da Antonio Prete   
Venerdì 05 Novembre 2010 08:24

[Lectio magistralis letta nel Castello di Copertino il 29 ottobre 2010, a conclusione delle due Giornate di studio per Antonio Prete. Pensiero Poetante e Figure della Lontananza]

In memoria di Edmond Jabès

 

Ce monde-ci: dictionnaire hiéroglyphique (Baudelaire)

 

 

Al libro, ai suoi fogli, alla sua scrittura, è consegnata la storia dell’uomo sulla terra: ferite e desideri, invenzioni e passaggi di stagioni e di epoche, memorie e utopie. Ma prima del libro c’è la scrittura: la pietra e poi il papiro raccolgono il passaggio dalla voce che narra o canta o prega alla lettera che, incisa o scritta, si fissa, cercando così di contraddire o almeno mitigare il tempo fuggitivo, cercando di preservare per altri sguardi, per altre generazioni, la memoria di quel che è accaduto. Sulla pietra, con lettere di fuoco,  è incisa la legge  del Dio che non ha nome né voce né figura, del Dio che solo un gruppo di lettere impronunciabili può designare come Jawhé. Il cammino del popolo ebraico muove da quelle pietre –le Tavole della Legge- e si svolge nel Libro. In quel Libro  che modula in mille variazioni la presenza dell’ Assente, e ripete la parola di Colui che è prima della parola.

Leggi tutto...

Strutture e interconnessioni. Un’escursione tra i pensieri sulla matematica PDF Stampa E-mail
Matematica
Scritto da Paolo Maria Mariano   
Giovedì 04 Novembre 2010 08:30

 

A chi non ha una frequentazione quasi giornaliera, amichevole, complice, o semplicemente professionale, la parola matematica richiama in genere alla mente le ore a scuola che sembravano grigie all’insofferenza adolescenziale e di cui si voleva vedere quasi solo la fine. Ricordi più tardi si manifestano in chi ha seguito un percorso universitario tecnico, dove ha trovato la presenza della matematica quale ancella necessaria (in qualche caso non gradita agli stessi docenti di materie tecnologiche) dei punti essenziali del suo percorso formativo. L’impressione naturale che accompagna tutti questi ricordi è che la matematica sia essenzialmente il far di conto, il connettere numeri con qualche operazione per ottenere numeri.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (prometeo2010.pdf)prometeo2010.pdf 4025 Kb
Leggi tutto...

Racconto e riflessione in Antonio Prete narratore PDF Stampa E-mail
Critica letteraria
Scritto da Gianluca Virgilio   
Lunedì 01 Novembre 2010 10:43


[Relazione letta il 28 ottobre 2010, durante le Giornate di studio per Antonio Prete: Pensiero Poetante e Figure della Lontananza, presso la Sala Conferenze del Rettorato dell'Università del Salento]

 

Il compito è difficile: portare nella dolcezza del sogno la concretezza del visibile, nella vaghezza dell’illusione la verità del ricordo.

Antonio Prete, Trattato della lontananza, infra, p. 148.

 

Premessa

Il presente studio non ha la pretesa di tracciare un ritratto completo della multiforme attività letteraria di Antonio Prete, che, come si sa, si ramifica in più direzioni, verso la teoria e la prassi della traduzione da una parte, e dall’altra verso la teoria e la prassi della critica letteraria; da ultimo poi (Menhir, Donzelli, Roma 2007), tutti noi abbiamo conosciuto un altro ramo dell’opera di Prete, non più solo commentatore e direi ascoltatore dei poeti, bensì poeta in proprio e di grande originalità. Altri meglio di me parlerà di tutti questi aspetti della sua opera, poiché essi meritano ognuno uno speciale approfondimento. Capisco benissimo che qualsiasi discorso critico su Prete, per aspirare ad essere sufficientemente esaustivo, non dovrebbe limitarsi ad un solo campo di attività, il che comporterebbe inevitabilmente la frantumazione della descrizione e finirebbe col fornire un’immagine parziale dell’autore. Ma “dominare tutto Prete” con un solo colpo d’occhio critico non è cosa facile, ed allora si sarà scusati se si fermerà il campo d’indagine ad un solo aspetto della sua produzione. Dal canto mio, dichiaro subito i limiti di questo scritto, nel quale prendo in considerazione solo le narrazioni, da Chirografie (1984) fino all’ultimo L’ordine animale della cose (2008), passando per le Saracinesche di Harlem (1989), L’Imperfezione della Luna (2000), Trenta gradi all’ombra (2004) e Un anno a Soyumba (2008); e i testi nei quali la riflessione sulla letteratura si dispiega in modo completo, accompagnando direi quasi con un assiduo commento le narrazioni: parlo di Prosodia della natura (1993) e del Trattato della lontananza (2008). Toccherò solo incidentalmente gli altri aspetti summenzionati dell’opera di Prete, così come in modo cursorio avrò modo di citare gli altri suoi libri.

Leggi tutto...

<< Inizio < Prec. 251 252 253 254 255 Succ. > Fine >>

Pagina 252 di 255
Torna su