Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Anticipo orario conferenza di venerdì 23 marzo
Come anticipato a voce ieri, in occasione della emozionante performance poetica organizzata dal nostro Laboratorio di poesia, la conferenza di venerdì 23 marzo della prof.sa Alberta Giani... Leggi tutto...
Per ricordare meglio la nostra visita a Cavallino
Uno dei momenti più emozionanti della nostra gita culturale a Cavallino, domenica scorsa, è stata la lettura  di un breve estratto dalle memorie del duca Sigismondo Castromediano (Carceri e... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Statuto del 1992 PDF Stampa E-mail
Storia
Venerdì 08 Ottobre 2010 17:04

Associazione

“Università Popolare della Terza Età”

Capitolo I

Art. 1

Promossa dal Distretto Scolastico n. 42 di Galatina è costituita l’Associazione culturale “Università Popolare della terza età”, che in seguito sarà denominata U.Po.T.E.

Art. 2

L’Associazione ha sede in Galatina.

 

Art. 3

L’Associazione ha lo scopo di contribuire alla formazione culturale degli iscritti e di favorire la partecipazione alla vita sociale mediante iniziative concrete quali corsi di lezione, conferenze, dibattiti, visite guidate a musei, gallerie d’arte, gite culturali e altre iniziative culturali e artistiche mantenendo in ogni sua attività il carattere della apoliticità e della apartiticità; l’Associazione non ha fini di lucro.

 

 

Art. 4

Il patrimonio dell’Associazione è costituito dalle quote sociali e da ogni entrata che concorra a incrementarlo

 

Art. 5

Sono organi dell’ U.Po.T.E. l’Assemblea degli Iscritti, il Consiglio Direttivo ed il Comitato Scientifico.

 

 

Art. 6

L’Assemblea degli Iscritti nomina i membri elettivi del Consiglio Direttivo, delibera sulle modifiche allo Statuto proposte dal Consiglio Direttivo e approva l’eventuale Regolamento delle attività didattico-culturali proposte dal comitato scientifico.

L’Assemblea degli Iscritti è convocata dal Presidente del Consiglio Direttivo e adotta le sue deliberazioni col voto favorevole della maggioranza dei convenuti. Per la validità delle riunioni dell’Assemblea è necessaria la presenza di almeno un terzo degli Iscritti.

 

Art. 7

L’Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo costituito da sette membri eletti dall’Assemblea degli iscritti.

Il Consiglio Direttivo elegge tra i suoi membri il Presidente, due Vice Presidenti, il Tesoriere e il Segretario.

Il Consiglio Direttivo, inoltre, elegge tre revisori dei conti scegliendoli tra gli iscritti.

Tutti i sopraindicati incarichi durano un triennio e alla scadenza possono essere rinnovati.

Nessun compenso è dovuto ai membri del Consiglio Direttivo e ai Revisori dei conti.

 

Art. 8

I programmi annuali e le modalità relative all’andamento didattico culturale dell’U.Po.T.E. sono proposte dal comitato scientifico, del quale fanno parte il Presidente del Consiglio Direttivo e altri sei membri nominati dal Consiglio Direttivo. Almeno due componenti del Comitato scientifico devono essere professori universitari.

Il Comitato Scientifico elegge al suo interno un presidente ed un Segretario, dura in carica un triennio e alla scadenza può essere confermato.

Il Presidente del Comitato scientifico  può cooptare come consulenti altri docenti universitari e/o persone qualificate.

Nessun compenso è dovuto al Presidente e ai membri del Comitato Scientifico.

 

Art. 9

Il Consiglio Direttivo e il Comitato Scientifico si riuniscono tutte le volte che i rispettivi Presidenti dovesse ritenerlo necessario o nei casi in cui sia fatta richiesta da almeno un terzo dei rispettivi componenti.

Per la validità delle sedute occorre la presenza effettiva della maggioranza dei rispettivi membri.

Le deliberazioni sono prese con voto favore della maggioranza dei presenti; in caso di parità prevale il voto di chi presiede.

I Consigli sono presieduti dai rispettivi Presidenti; in loro assenza da un Vice Presidente; in assenza di entrambi dal più anziano dei presenti.

 

Art. 10

Il Comitato Scientifico ha la responsabilità della gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione dal punto di vista didattico-culturale.

Esso inoltre  può proporre all’assemblea degli iscritti un regolamento relativamente alle questioni di sua competenza.

 

Art. 11

Il Consiglio direttivo ha potere deliberante su tutta l’attività associativa, fatti salvi i poteri dell’assemblea degli iscritti. Esso si riunisce in seduta ordinaria una volta all’anno entro il 15 di Gennaio, per deliberare sul bilancio consuntivo e su quello preventivo; in seduta straordinaria ogniqualvolta lo richiedano le necessità di funzionamento dell’Associazione.

 

Art 12

Il Presidente del Consiglio Direttivo dà esecuzione alle deliberazioni dell’Assemblea degli Iscritti e del Consiglio Direttivo.

Il Presidente è responsabile, unitamente al Tesoriere, dell’andamento amministrativo e contabile dell’Associazione.

Il Presidente o, in sua assenza, uno dei due Vice Presidenti, rappresenta l’Associazione di fronte a terzi e in giudizio.

 

Capitolo II

Art. 13

 

I corsi programmati dall’U.Po.T.E si svolgono con modalità e nei periodi stabiliti dal Comitato Scientifico.

 

Art. 14

Per l’iscrizione ai corsi e alle attività didattiche è necessario compilare e sottoscrivere un apposito modulo e versare la quota, stabilita di anno in anno, dal Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo può, a suo insindacabile giudizio, esonerare dal versare la quota associativa coloro che documentino particolare indigenza.

Non sono richiesti titoli di studio e non sono previsti limiti di età.

 

Art. 15

Gli Iscritti hanno diritto a frequentare i corsi, ad intervenire, a particolari condizioni,  a visite, a gite e ad ogni altra attività organizzata, ed a fruire di eventuali facilitazioni che l’U.Po.T.E. sia riuscita a ottenere, nonché il dovere di collaborare, se richiesti dal Presidente, al buon funzionamento dell’Associazione.

 

Art. 16

 

Gli iscritti, durante lo svolgimento dei corsi, sono tenuti a mantenere un comportamento consono al carattere dell’U.Po.T.E. che, come detto precedentemente, è apartitica, apolitica ed anticonfessionale.

 

Art. 17

L’Associazione non assume nessuna responsabilità per danni di qualsiasi genere a persone o cose che dovessero accadere durante i corsi e le attività organizzate dall’U.Po.T.E. stessa.

 

Art. 18

Gli Iscritti si impegnano a non promuovere azioni legali per pretesi o presunti diritti verso l’U.Po.T.E. per fatti relativi all’attività della stessa.

 

Art. 19

L’U.Po.T.E. può operare in collaborazione con altre Associazioni, Enti pubblici e privati,  mantenendo la propria individualità e autonomia amministrativa. Può federarsi con organismi analoghi e, su decisione del Consiglio Direttivo, può costituire sedi staccate in altre località.

 

Art. 20

Per quanto non previsto nel presente Statuto si fa espresso riferimento alle disposizioni del Codice civile e alle leggi vigenti in materia.


Torna su