Immagine
I nostri prossimi appuntamenti
  UNIVERSITA’ POPOLARE “Aldo Vallone” Galatina Programma Dicembre 2020 Videoconferenze con accesso libero Venerdì 11 dicembre, ore 18:00 Quante storie in una scatola: un... Leggi tutto...
Sfogliando Galatina: una iniziativa per ripartire
Dopo questi mesi di inattività forzata, l'Università Popolare ha aderito con entusiasmo a una iniziativa del Patto Locale per la Lettura di Galatina, firmando la prima delle passeggiate letterarie... Leggi tutto...
Si ricomincia...
Dopo la pausa estiva, interrotta dall'Open Day che come sempre ci ha permesso di incontrarci e presentare le nostre attività ad amici e soci vecchi e nuovi, il nostro anno accademico 2019-20 ha... Leggi tutto...
Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Home Autori Francesco Pasca
Francesco Pasca PDF Stampa E-mail
Autori
Giovedì 07 Giugno 2012 09:17

 

FRANCESCO PASCA è nato a Sanarica (Lecce) l'11 giugno 1946. Vive a san Pietro in Lama (Lecce). Nelle Arti Visive partecipa dal 1963 con contaminazioni che spaziano dal neocostruttivismo all'informale e con performance gestuali e visive.
Nel 1979, presso il Liceo "Annibale Calini" di Brescia, collabora alla stesura del manifesto sulla Singlossia voluto dalla semiologa Rossana Apicella, ne cura la teoria e dà luogo a numerose iniziative dette: "della stagione post-poetica visiva". Con la scomparsa della semiologa R. Apicella, avvenuta il 14 maggio del 1985, aderisce alla rivista siciliana «Intergruppo» del poeta visivo e scrittore Ignazio Apolloni.
Dal 1980 è attento esponente dei Linguaggi Poetici Visivi, dedica la sua esperienza alla progettazione detta: "della Singlossia nel racconto".
Nel 2005 ha pubblicato per la collana l'Uomo e il mare, fondata da Augusto Benemeglio, il quaderno n. 15, Parole sparse - se i pensieri affollano la mente è utile..., Ed. 5 Emme.
Nel 2008 ha pubblicato Otranto - il Luogo delle parole - dialogo virtuale sulla scrittura di pietra, Ed. Il Raggio Verde.

Nel 2009 ha pubblicato EU-Tòpos - mi disegni una parola? - La parola nominata, Ed. Il Raggio Verde.
Attualmente collabora con il quotidiano salentino «il Paese Nuovo», diretto da Mauro Marino.
Oggi è nell'opportunità di una nuova produzione letteraria e visiva denominata: il Segno nell'IN e l'OUT del Gesto. Ha in cantiere una nuova esperienza singlottica tra parola e segno denominata: Il Palindromo del Tempo - dai Segni di Otranto ai SATOR d'Abruzzo - Sull'Albero della Vita di Pantaleone da Casole.

Dirige la rivista di Versalità: per i numeri 1-8, clicca qui; per i numeri 9-19, clicca qui.

 

 

Articoli di questo autore:


Torna su