Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Anticipo orario conferenza di venerdì 23 marzo
Come anticipato a voce ieri, in occasione della emozionante performance poetica organizzata dal nostro Laboratorio di poesia, la conferenza di venerdì 23 marzo della prof.sa Alberta Giani... Leggi tutto...
Per ricordare meglio la nostra visita a Cavallino
Uno dei momenti più emozionanti della nostra gita culturale a Cavallino, domenica scorsa, è stata la lettura  di un breve estratto dalle memorie del duca Sigismondo Castromediano (Carceri e... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home
La critica dell'evento PDF Stampa E-mail
Filosofia
Scritto da Luca Carbone   
Lunedì 01 Ottobre 2012 18:13

[Testo pubblicato in http://www.eudia.org/: Lettura di ottobre (giovedì 27 settembre 2012), già apparso in “Il Paese Nuovo” dell’8 settembre 2012]

 

Più risibile della presunta applicazione immediata del pensiero di un pensatore all’empiria, mi pare soltanto la pretesa confutazione dello stesso sulla base della – evidente – constatazione che quel pensiero non corrisponde alla – molteplice ed enigmatica sempre, sfumatissima ed arrogante – empiria. Tentazioni entrambe dalle quali nessuno è esentabile a priori, forse nemmeno lo stesso pensatore; ma che dal ridicolo sconfinano nel pettegolo – il collante della ferrea mediocrità – quando le si assume a misure del pensare. Forse ad alimentarle provvede una doppia confusione, dalla stessa remota origine: si confonde il pensatore con il Santo Protettore; si confonde l’efficacia immediata con la “realtà” tutt’intera. Il rigore del pensiero non ha direttamente che fare colla rigidità nella condotta. Il pensatore è anche un uomo, o una donna, come tutte e tutti noi; la qualifica di pensatore non esenta dalle bollette, e dal ritrovarsi spesso in bolletta; e d’altronde: non cadono anche i Santi in tentazione? Che la Realtà coincida con quella porzioncina di mondo che ci tocca d’occupare, molto provvisoriamente, e che tutto ciò che non coincide con questa, per ciò stesso, sia “irreale” – è stata forse sempre la necessità dei molti; ora sembra diventata la manna, di tutti. Forse soprattutto perché il “reale” è la maschera del potere sociale. Ma purtroppo per noi tempo del pensiero, cioè della necessità, e tempo della “realtà”, cioè per noi dell’attualità, non coincidono; forse mai.

 

[Per continuare a leggere, vedi l’allegato]

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Lettura 53_Carbone_Critica_Evento.pdf)Lettura 53_Carbone_Critica_Evento.pdf 144 Kb

Torna su