Programma di Novembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Martedì 5 Novembre, ore 17,45 sala Contaldo : cineforum Belle. La ragazza del dipinto, a cura di Roberta Lisi   Giovedì 7 novembre, ore 17, Lecce,... Leggi tutto...
Si ricomincia...
Dopo la pausa estiva, interrotta dall'Open Day che come sempre ci ha permesso di incontrarci e presentare le nostre attività ad amici e soci vecchi e nuovi, il nostro anno accademico 2019-20 ha... Leggi tutto...
Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home
Bona crianza PDF Stampa E-mail
Recensioni
Scritto da Mauro Marino   
Domenica 20 Gennaio 2013 21:24

La voce di Enza Pagliara è voce di grande esperienza, utile ribadirlo in apertura per sottolineare l'importanza dei percorsi, delle "traversate di Mondo" che formano e creano un interprete.

Enza Pagliara quelle traversate le conosce e, il suo canto, è parte del Mondo, della nostra particolarità e di tutto il resto che oltre la linea di confine si muove.

Questo "Bona crianza", prodotto dall’Associazione Culturale Unda Maris, per il ricco catalogo di Anima Mundi, è sintesi virtuosa dove, l'interprete, la cantante, incontra la maestria dei musicisti e, con loro il largo delle andature sonore nella pluralità della lingua e degli incantamenti.

Non è poco fare i nomi di Antongiulio Galeandro o di Redi Hasa, non è poco, è molto; moltissimo!

Molto è dire Gianluca Longo e Giorgio Distante e ancora Mario Grassi, Alessio Anzivino, Claudio “Cavallo” Giagnotti, Claudia De Ventura, Franco Angiulo, Giorgia Santoro: ingredienti, tutti, di una pasta dolce, pregiata, di quelle che il lievito già lo trovano avanti nel crescere... una musica densa di suggestioni e di racconti, quelli che rimangono sospesi ai suoni prima che alle parole.

Una sostanza narrativa tenuta da un concertare melodico fitto di incisi, di finiture, di fraseggi, filo portante di un disco molto suonato, perché è la musica che sposta energia e l'energia "memoria".

Le parole, sono quelle della tradizione; le stesse, le trovi anche in quelle "nuove", scritte da Enza Pagliara, che raccontano di un'ironia, di una leggerezza arcaica capace della sopportazione d'ogni danno...

La materia della "pizzica" è in quel "danno" e nel suo superamento. Magnifica quella terra che sa far guarigione, virtù dal dolore, anche se solo nella piccola parentesi della danza.

Beata quella terra che sa levare il canto per alleviare la fatica. E' terra che sa trovare la libertà nella piega, al riparo...

E questo "Bona crianza", lo dice già dal titolo, è in quel riparo dove la cortesia detta la regola e fa accoglimento.


Torna su