Immagine
Inaugurazione Anno accademico 2021-2022
Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”:... Leggi tutto...
A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Link per rivedere la conferenza di Maria Luisa Quintabà
Ecco il link per rivedere l'interessante conferenza di Maria Luisa Quintabà: buona visione a tutti! https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/578470189792209 
Programma febbraio 2021
Programma Febbraio 2021 Giovedì 4 febbraio, ore 18,00 – Prof. Mario Capasso (papirologo, Università del Salento), Un giallo in Egitto. Conversazione sul romanzo “Il dr. Cavendish e il... Leggi tutto...
Home Sallentina Orgoglio galatinese
Orgoglio galatinese PDF Stampa E-mail
Sallentina
Mercoledì 05 Novembre 2014 07:51

["Il Galatino anno XLVII n. 17 del 31 ottobre 2014, p. 5]

 

Son passati alcuni mesi dal 30 maggio quando Philippe Daverio, critico d'arte, giornalista, conduttore televisivo e docente francese naturalizzato italiano, sul settimanale “Sette” ha risposto ad un quesito che si è posto da solo. Il quesito era: gli italiani conoscono la chiesa più straordinaria d'Italia? Per Daverio quella chiesa è nel Salento, a Galatina. Ha scritto che Galatina racchiude uno dei tesori artistici e architettonici “più importanti d'Italia”: la chiesa di Santa Caterina Novella. Credo che molti galatinesi abbiano letto questo giudizio e ne siano stati orgogliosi, altri magari hanno sottovalutato quel parere. Molti lo scelgono come luogo per matrimoni, come facemmo un po’ di anni fa io e Marisa. Però non è questa la cosa importante, ma forse la città di Galatina dovrebbe valorizzare, promuovere e far conoscere in Italia e in Europa questo gioiello di fine Milletrecento con gli affreschi di stile giottesco. Varrebbe più di cento Fiere, che pure hanno un ruolo importante ma rimangono nell’ambito territoriale e sono rivolte a un pubblico molto settoriale. Quella chiesa-convento, invece, con i suoi affreschi quattrocenteschi può e deve accogliere cittadini da tutte le parti del mondo, credenti e non credenti.


Torna su