Nuova sospensione delle attività
La presenza di casi di coronavirus sul territorio di Galatina e l'ordinanza di chiusura delle scuole emanata dal sindaco ci hanno consigliato un ulteriore consulto medico dal quale è emersa ... Leggi tutto...
Ripresa attività e nuova data per assemblea ed elezioni
Dopo un consulto medico, il Consiglio Direttivo ha deciso di riprendere le attività lunedì 2 marzo alle ore 18, con la conferenza del prof. Mario Graziuso “L’ultima rappresentazione sacra del... Leggi tutto...
Sospensione attività in via precauzionale
Avviso sospensione attività Pur in assenza di casi accertati di coronavirus, nella regione Puglia sono sconsigliati (anche se non ancora formalmente vietati) gli assembramenti di persone. Per questo... Leggi tutto...
Candidati per il nuovo Consiglio direttivo
Candidati per il nuovo Consiglio direttivo dell’Università Popolare A. Vallone di Galatina (in ordine alfabetico)   1 Bozzetti Maria Rita, nata a Roma 2.Campa Antonio nato a Galatina (Le) 3 Diso... Leggi tutto...
Convocazione Assemblea per Modifica Statuto ed Elezioni del nuovo Consiglio Direttivo
Sulla base di quanto deliberato durante l'ultima Assemblea, giovedì 27 febbraio 2020 si procederà alle elezioni del nuovo Consiglio Direttivo e all'approvazione delle modifiche dello Statuto. Si... Leggi tutto...
In memoria di Piero Manni, editore
Da qualche giorno il Salento e il mondo della cultura sono più poveri: il 22... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home Poesia Poesia Il Vecchio e l’Ombra 3. La visita
Il Vecchio e l’Ombra 3. La visita PDF Stampa E-mail
Poesia
Scritto da Giovanni Bernardini   
Domenica 15 Marzo 2015 10:28

 

 

 

 

 

 

(andante  scherzoso)

 

[Brogliaccio Salentino di “Presenza Taurisanese”, n. 8-9 / Agosto-Settembre 2014, p. 7]

 

 

 

 

 

 

 

Quattro donne intorno al cor

gli son venute.

Pensionate scolare settantenni

a lui daccanto entrato ai novantuno.

Reca cioccolatini,

capitana di lor, la Pulli Pina,

preside ieri dal ferrato pugno.

Anna Rita di più parla che l'altre.

Italia (evviva!) è colei

che Matteo si noma.

Ben due volte caduta in grave coma,

il tunnel vide,

ma non s'è inoltrata,

poiché ignote parvenze o pur reali

l'hanno santamente rinviata.

Pina porta triste novella

proprio di quella

senza dubbio bella:

Rosi, diciassettenne fresca

che al giovin professor

tese un'abil esca,

in matta ormai cangiata,

alla buona sorella sta affidata.

Al vecchio il labbro trema

ricordando a Vira originale tema.

Lei ride: "Professore mio,

allor dicesti ch'era uno schifìo.

E, magari un po' distratto,

m'affibbiasti un arcirosso quattro".

Affettuose chiedono la firma

al vecchio vecchio professore,

or un tantin noto scrittore.

Egli gentil la pone.

Quando se ne vanno,

stanco, emozionato,

sul tardi nel sonno

è sprofondato.

"Peccato, -osserva Pina

il giorno dopo-

potevamo almen fare una foto".

"Meglio, -risponde il vecchio-

è stata una salvezza,

per non vedermi

ridotto una schifezza!"

 


Torna su