Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Anticipo orario conferenza di venerdì 23 marzo
Come anticipato a voce ieri, in occasione della emozionante performance poetica organizzata dal nostro Laboratorio di poesia, la conferenza di venerdì 23 marzo della prof.sa Alberta Giani... Leggi tutto...
Per ricordare meglio la nostra visita a Cavallino
Uno dei momenti più emozionanti della nostra gita culturale a Cavallino, domenica scorsa, è stata la lettura  di un breve estratto dalle memorie del duca Sigismondo Castromediano (Carceri e... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home
Omicidio all'italiana: la recensione di Roberta Lisi PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Domenica 03 Marzo 2019 11:26

Sorpresa! Sensibile come sempre ai gusti e alle richieste del nostro pubblico, Roberta Lisi ha deciso di cambiare la proposta cinematografica del mese di marzo: un film più leggero, ma dal quale si possono comunque trarre utili spunti di riflessione, come attesta la stimolante recensione che, anche questa volta, Roberta ha scritto, per introdurre il pubblico all'atmosfera del film e così, in qualche modo, guidarne discretamente la ricezione. Buona lettura e buona visione a tutti.

 

Omicidio all'italiana

RECENSIONE DI ROBERTA LISI

Regia: Maccio Capatonda

Soggetto: Maccio Capatonda, Gianluca Ansanelli, Sergio Spaccavento

Genere: Commedia

Attori: Maccio Capatonda, Herbert Ballerina, Sabrina Ferilli, Roberta Mattei, Nino Frassica

Musiche: Lorenzo Tomio

Scenografia: Paolo Sansoni

Costumi: Chiara Maria Massa

Durata: 99min

Anno: 2017

Purtroppo la nostra quotidianità è costellata da tragici fatti di cronaca spettacolarizzati a tal punto da diventare dei veri e propri casi mediatici: i giornalisti invadono i paesi trasformando qualsiasi  strada, qualsiasi scantinato, qualsiasi sottoscala nel luogo in cui l'omicida, o il suo complice, se non proprio l'assassinato, ha compiuto questo o pensato quello... trasmissioni create ad hoc, collegamenti speciali, criminologi, psicologi che scavano nel passato per interpretare il presente e prevedere il futuro... ma che cosa accadrebbe se tutto questo fosse visto attraverso gli occhi di Maccio Capatonda?

L'ironia del regista fa sì che la tragedia diventi commedia, il fatto diventi farsa, le lacrime risate, portando lo spettatore ad affrontare una realtà così drammatica come la morte con leggerezza e fantasia.

Siamo molto lontani dal cinema d'autore, dal cinema impegnato ed impegnativo, ma la cinematografia è anche questo: ridere con e per, senza trascendere mai nella volgarità e, forse, la bravura del regista è proprio questa: trasformare la tragedia in situazioni paradossali, esilaranti, poco convenzionali.


Torna su