Programma di Dicembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Lunedì 2 dicembre, sala Contaldo, ore 18,00: prof. Vincenzo Mello, Myflor e Flormart 2019: Orto-Floro-Vivaismo internazionale. Venerdì 6 dicembre, sala... Leggi tutto...
Programma di Novembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Martedì 5 Novembre, ore 17,45 sala Contaldo : cineforum Belle. La ragazza del dipinto, a cura di Roberta Lisi   Giovedì 7 novembre, ore 17, Lecce,... Leggi tutto...
Si ricomincia...
Dopo la pausa estiva, interrotta dall'Open Day che come sempre ci ha permesso di incontrarci e presentare le nostre attività ad amici e soci vecchi e nuovi, il nostro anno accademico 2019-20 ha... Leggi tutto...
Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home Università Popolare Aldo Vallone Contributo alla storia del meridionalismo repubblicano in Puglia: Antonio Vallone
Contributo alla storia del meridionalismo repubblicano in Puglia: Antonio Vallone PDF Stampa E-mail
Aldo Vallone
Scritto da Aldo Vallone   
Mercoledì 08 Giugno 2011 11:50

 

 

Tre persone, certamente, contarono nella educazione e sugli orientamenti politici di Antonio Vallone prima ancora del suo ingresso attivo nella vita parlamentare: Pietro Siciliani, di cui sostenne l’infelice candidatura “irredentista” nel Collegio di Maglie nel 1882; Antonio De Viti De Marco, di cui prima seguì  e poi affianco in venticinque anni le vicende politiche ed elettorali; e soprattutto Guglielmo Oberdan, amico e collega a Roma in due anni di studi universitari presso la Facoltà d’Ingegneria. Persone diverse per studi, carattere, provenienza, estrazione sociale; ma tutt’e tre promossero in lui una visione laica del mondo e dei rapporti tra gli uomini; lo convinsero, per vie opposte, qualvolta, e per linee discontinue, che la civiltà è in progressione perenne, e la sua validità vera è quando assicura (e non turba) le conquiste del popolo. Su questo cammino egli trovava conferma alla ideologia repubblicana e mazziniana, che non gli creava assolutamente contrasti nell’urto col progressismo scientifico dell’età positivistica.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Aldo Vallone, Antonio Vallone.pdf)Aldo Vallone, Antonio Vallone.pdf 17748 Kb

Torna su