Programma di Dicembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Lunedì 2 dicembre, sala Contaldo, ore 18,00: prof. Vincenzo Mello, Myflor e Flormart 2019: Orto-Floro-Vivaismo internazionale. Venerdì 6 dicembre, sala... Leggi tutto...
Programma di Novembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Martedì 5 Novembre, ore 17,45 sala Contaldo : cineforum Belle. La ragazza del dipinto, a cura di Roberta Lisi   Giovedì 7 novembre, ore 17, Lecce,... Leggi tutto...
Si ricomincia...
Dopo la pausa estiva, interrotta dall'Open Day che come sempre ci ha permesso di incontrarci e presentare le nostre attività ad amici e soci vecchi e nuovi, il nostro anno accademico 2019-20 ha... Leggi tutto...
Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home
Confratelli d’Italia PDF Stampa E-mail
Sallentina
Scritto da Ferdinando Boero   
Mercoledì 30 Novembre 2011 22:26

[Pubblicato nel “Nuovo Quotidiano di Puglia" del 30 novembre 2011 col titolo Docenti, logge e consulenti:  intrecci pericolosi]


Chissà se è vero quello che leggo sul Quotidiano riguardo a miei colleghi universitari: l’Unione Europea ha dato milioni di euro a Lecce per dotarla di un filobus, la città è piena di pali, il filobus non c’è, ma ci sono milioni di euro sui conti dei miei colleghi. La Puglia è nell’obiettivo 1 dell’Unione Europea ancora per pochi anni. Significa che l’UE ha individuato la necessità di adeguare il nostro territorio agli standard europei, e ha investito ingentissime risorse per metterci al passo con gli altri. Non sono risorse infinite. E il tempo per utilizzarle è quasi scaduto.  Ci siamo risollevati? A me pare di no. Però ci sono persone che sono diventate milionarie. Giurisprudenza, a Lecce, si inaugurò con un affollatissimo seminario intitolato “Le frodi comunitarie”, seguito da un altro seminario: “Il fallimento”. Ovviamente servivano per studiare e combattere il fenomeno. Ma qualcuno ha seguito quelle lezioni per imparare a fare frodi, forse. Una frode comunitaria non è come vendere la Fontana di Trevi al turista texano.

Bisogna essere seri professionisti per riuscirci. E ci vuole una fitta rete di amicizie, tutte oliate con i proventi delle frodi. Leggo di appartenenti alla massoneria che si valgono della rete massonica per fare i propri affari. Ovviamente la Massoneria non c’entra. Non può mica controllare tutti i suoi adepti! Sono deviazioni, come lo erano la P2 e poi la P3. Però gli aderenti alla P2 hanno preso il potere nel nostro paese. Probabilmente conosco molti massoni, ma non me lo dicono mica. Tra loro se lo dicono, eccome. E si aiutano. Fanno affari. Beh, se sono affari leciti, alla fine non c’è niente di male. Preferisco fare affari con gente che conosco e di cui mi fido, piuttosto che con sconosciuti. Però pare che questo atteggiamento stia portando a storture. Oramai, quando vedo gente incapace che si trova a posti di comando e di responsabilità, mi vengono in mente le congreghe. Come mi accorgo che sono incapaci? Beh, per esempio se riempiono la città di pali e poi non c’è il filobus, forse sono incapaci, no? Hanno guadagnato con i pali (e bisogna metterne tantissimi, così si guadagna di più) e poi anche se il filobus non c’è fa lo stesso. Tanto ti proteggono gli amici. Ci saranno magistrati massoni? Saranno imparziali nel giudicare un fratello a cui sono legati da giuramento di reciproco sostegno? A me piacerebbe vedere la lista dei massoni nella mia Università, e magari nella Magistratura, e nella Politica, dopotutto le società segrete sono proibite, mi pare. E a questo punto dovrebbe essere chiaro che persone legate da vincolo di giuramento, non possono operare in pratiche in cui sono coinvolti i loro fratelli. Parlo di commissioni, giudizi, etc. Questi signori stanno rubando il futuro del Salento, perché l’Unione Europea, finito l’Obiettivo 1 (e sta per finire) chiuderà i rubinetti. Qualcuno sarà a posto, con tutti i milioni che ha racimolato, ma il territorio non sarà stato portato a livello dei paesi avanzati dell’Unione Europea. Non ci saranno più scuse, e resterà una foresta di pali inutilizzati, una costa devastata da inutili porticcioli, una campagna solcata da strade così deserte che ci si possono fare le gare di moto a 300 all’ora, insediamenti turistici in posti magnifici resi orrendi dalla speculazione, e debiti con le banche fatti da politici che palesemente non sanno l’inglese. Questo modo di fare ha reso moltissimo a pochi furbacchioni, e ha sfasciato l’Italia intera. Ho sentito Adriana Poli Bortone a un confronto televisivo. Ha detto una cosa illuminante. L’intervistatore ha nominato il Ponte sullo Stretto e ha detto che non si farà, la Senatrice ha detto: però i progetti sono stati pagati. Denunciava il fatto che si siano programmate grandi opere, non siano state fatte, e qualcuno si sia arricchito con i progetti: scartoffie. Il nostro Paese è stato ridotto a un bluff, con contratti fasulli, progetti fasulli, opere fasulle. Con accordi trasversali, in cui i partiti non contano nulla. Contano le confraternite. I rimedi ci sono, si chiamano valutazioni. Si valuta l’operato di tutti, si guarda quel che han realizzato. Se i soldi sono stati spesi e le realizzazioni non ci sono, oppure se i soldi c’erano e non sono stati spesi: a casa! A pulire i greti dei torrenti. Il valore delle persone si deve vedere dalle loro realizzazioni, dal loro curriculum. O faremo così, o pagheremo prezzi salatissimi. E il bello è che non li abbiamo, i soldi per pagarli: sono sui conti dei confratelli...

 


Torna su