Programma di Novembre
UNIVERSITA' POPOLARE ALDO VALLONE GALATINA Martedì 5 Novembre, ore 17,45 sala Contaldo : cineforum Belle. La ragazza del dipinto, a cura di Roberta Lisi   Giovedì 7 novembre, ore 17, Lecce,... Leggi tutto...
Si ricomincia...
Dopo la pausa estiva, interrotta dall'Open Day che come sempre ci ha permesso di incontrarci e presentare le nostre attività ad amici e soci vecchi e nuovi, il nostro anno accademico 2019-20 ha... Leggi tutto...
Programma aggiornato di marzo e ordine del giorno della prossima assemblea
A causa dell'assenza di soci e membri del Consiglio Direttivo nella data precedentemente indicata, l'Assemblea dei soci programmata per il 1° marzo è stata rimandata a giovedì 7 marzo alle ore 18,... Leggi tutto...
"La signora dello zoo di Varsavia" al cineforum dell'Università Popolare
La scelta di riservare il primo lunedì di ogni mese al nostro cineforum ci permette di cominciare il 2019 con La signora dello zoo di Varsavia: la scelta di Roberta Lisi, alla quale dobbiamo il... Leggi tutto...
Programma gennaio 2019
Dopo le festività natalizie, le attività dell'Università Popolare riprenderanno lunedì 7 gennaio, col consueto appuntamento col cineforum curato da Roberta Lisi, come sempre programmato per il... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Lecce
In allegato il programma della stagione teatrale del Comune di Lecce (teatri... Leggi tutto...
Stagione teatrale a Cavallino
  CITTA' DI CAVALLINO - TEATRO "IL DUCALE" Stagione teatrale 9 Dicembre 2017 -... Leggi tutto...
Finalmente online!
1° Settembre 2010 nasce il sito dell' "Università Popolare Aldo Vallone... Leggi tutto...
Home Saggi e Prose Storia e Cultura Moderna
Storia e Cultura Moderna


Una morte dimenticata e la fine del Sessantotto PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura Moderna
Scritto da Francesca Socrate   
Mercoledì 12 Ottobre 2011 10:33

[A proposito della morte di un galatinese: Domenico Congedo]

 

[In “Dimensioni e problemi della ricerca storica”, 1, 2007, Rivista di proprietà della Sapienza, Università degli studi di Roma, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni (pubblicata con il contributo dell’Ateneo): http://dprs.uniroma1.it/?q=node/682]

 

Il Sessantotto è un oggetto di studio sfuggente, tanto che se ne possono dare periodizzazioni diverse.

Una periodizzazione lunga, che rimette in gioco quella “rivoluzione culturale”, come l’ha definita Marwick, che tra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Settanta ha costruito un ruolo inedito per le giovani generazioni, ha trasformato le relazioni familiari, ha dato vita a nuovi modelli di comportamento sessuale, ha introdotto nuove convenzioni, nuove regole e nuovi riti della protesta.

E un’altra, su cui vorrei riflettere con quest’articolo, che punta invece sulla nascita e il perdersi in un arco di tempo breve di quella che a distanza di anni è emersa, tra memoria e storiografia, come una componente centrale di quel tempo, e cioè la “comunità del ‘68”.

 

Continua a leggere l'allegato.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Francesca Socrate, Una morte dimenticata e la fine del Sessantotto.pdf)Francesca Socrate, Una morte dimenticata e la fine del Sessantotto.pdf 208 Kb

Sulla democrazia PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura Moderna
Giovedì 22 Settembre 2011 15:56



In previsione dell’incontro con Massimo Cacciari sul tema “Democrazia oggi”, svoltosi l’8 giugno 2011, alle ore 10.00 nella sala Conferenze del Rettorato (P.tta Tancredi), Mario Signore ha rilasciato un’intervista al Web TV Unisalento. Per il suo contenuto, ci sembra utile riproporla ai nostri lettori.

 

Per vedere l’intervista, clicca qui.


UN LIBRO DEL POETA GRECO NICOS BLETAS DUCARIS “RONDINI DELL’ORIENTE. DEDICATO A EDUARDO DE FILIPPO” PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura Moderna
Scritto da Maurizio Nocera   
Domenica 28 Agosto 2011 12:11

Per i tipi dell’editore Mario Congedo di Galatina, e su un’idea del Cresec  LE/43 (Maglie, responsabile Primaldo De Luca), con il contributo dell’Amministrazione comunale di Martignano (sindaco Luigino Sergio) è stato pubblicato un importante inedito (un lungo poema in versi sciolti) del grande poeta greco contemporaneo Nicos Bletas Ducaris. Il libro è curato da Pierpaolo De Giorgi, amico del poeta, come amici di Nicos sono stati il prefatore Sergio Vuskovic Rojo e chi qui scrive, che firma la postfazione. Luigino Sergio, invece, scrive un “Saluto” partecipato, dove afferma che «la pubblicazione […] è occasione di riflessione sulle potenzialità culturali dei Comuni della Grecìa Salentina. Da lungo tempo […] la Grecìa Salentina è oggetto di studio, interesse, dibattito, critica tra gli studiosi di griko e di tradizioni popolari e tra i semplici appassionati di questo luogo pieno di fascino». Il fascino per la nostra terra, di cui parla il sindaco di Martignano, ammaliò Nicos Bletas Ducaris, che non poche volte venne in Salento soggiornando a Lecce o in un Comune della Grecìa, attento sempre ad ascoltare la voce di quello che lui diceva essere un popolo che ha saputo conservare le radici della sua lingua, la greca, le cui origini stanno alla base delle nostre comunità. Si tratta ancora dello stesso fascino per la Grecìa Salentina che ammalia ancora Sergio Vuskovic Rojo, cittadino onorario di Martignano, che spesso parte dall’altra parte del pianeta, il Cile, e viene qui a trovarci per l’amore che conserva per la nostra terra.

Leggi tutto...

Ancora una volta Scuola e Mezzogiorno PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura Moderna
Scritto da Franco Martina   
Venerdì 10 Giugno 2011 16:30

[In “Quaderno di comunicazione” 8/2008, pp. 142-144]

 

La ripresa dell'emigrazione dei giovani meridionali verso il Centro-Nord in cerca di lavoro è la prova più evidente delle difficoltà in cui versa l'intera area economico-sociale del Sud.

Dunque, è la realtà stessa che si è occupata di replicare a quelle tendenze sociologico-storiografiche che negli ultimi due decenni del Novecento avanzarono la proposta di leggere il Mezzogiorno senza la lente deformante del meridionalismo e svilupparono una critica serrata  a quanti avevano fatto della denuncia delle insufficienze e dei ritardi nel Mezzogiorno uno dei principali impegni della loro attività intellettuale e quasi un dovere civile prima che politico. Non è questo il luogo per riflettere su quella stagione culturale, ciò che invece va considerato, è il ritorno, duro e amaro, di un tema e di un nesso problematico che si ritrovano alle origini del dibattito meridionalistico stesso, quello tra scuola e Mezzogiorno.  Da Pasquale Villari a De Sanctis, da Salvemini a Gramsci, tutto il meridionalismo classico considerava l'elevamento dell'istruzione un fattore decisivo per la soluzione della 'questione' del Mezzogiorno.

Leggi tutto...

Missili umanitari PDF Stampa E-mail
Storia e Cultura Moderna
Scritto da Antonio Prete   
Mercoledì 30 Marzo 2011 12:16

Ecco, ancora insieme, due parole in sé contraddittorie, due parole che sommano violenza e ipocrisia: guerra umanitaria. Come può definirsi umanitaria una guerra, se è mille volte provato che comunque i cosiddetti attacchi mirati non risparmiano i civili, e comunque seminano distruzione? La guerra, ogni guerra, qualunque sia la giustificazione o il limite o la ragione di volta in volta invocati, è distruttiva: di vite umane e animali, di risorse, di ambiente, di natura, di paesaggio, di storia. La buona coscienza democratica occidentale va dicendo, nel caso della Libia, che, se questo accade, è un sacrificio non voluto, né preventivato, e comunque l’obiettivo è colpire solo basi militari e strutture di difesa per attuare la no fly zone, rendere impotente il raìs, bloccare il massacro di insorti, aiutare gli stessi a portare a termine il sogno di una democrazia appena pronunciato. Aiutare gli insorti: benissimo, ma perché non diffondendo le loro ragioni, tessendo rapporti con loro, conoscendo bene la loro composizione politica e i loro obiettivi, facendo propria la loro causa democratica? La guerra dischiude un teatro di violenza che genera violenza, e le stesse insurrezioni pacifiche vengono trascinate nel vortice bellico.

Leggi tutto...

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 12
Torna su