Radici culturali e colturali Stampa
Ecologia
Sabato 27 Febbraio 2016 18:14

Come seconda tappa pubblica, la prima si è svolta a Galatina il 5 giugno 2015, di un percorso di confronto che dura all’incirca da un anno, l’Associazione Salento Sostenibile ed il Centro Colture Sperimentali (CCS) Aosta, fondato e diretto da Giusto Giovannetti, hanno promosso una serata di divulgazione scientifica e approfondimento delle applicazioni innovative in agricoltura; a partire dal microbioma delle piante. La simbiosi tra le piante ed i microorganismi è così stretta e vitale che gli scienziati propongono di ridefinire le piante come ‘meta-organismi’, o ‘superorganismi’ come 'organismi di organismi’. Contro un luogo comune ancora molto diffuso, i microbi non sono solo nostri nemici, ma sono anche potenti alleati.Tra le diverse comunità microbiche che vivono con la pianta, molto probabilmente le più importanti per l’agricoltura sono quelle che abitano nella rizosfera, in simbiosi con l’apparato radicale. Queste cooperano a molteplici funzioni: alla germinazione, alla crescita, alla difesa dall’attacco dei patogeni, al miglioramento della qualità, e persino del gusto, dei raccolti. Nuove ricerche scientifiche, nuove tecnologie e pratiche antiche s’incontrano nella valorizzazione della ricchezza ‘sotterranea’ del suolo: aprendo la via anche a possibili sperimentazioni per il contrasto al CODIRO, attraverso il ricorso ai ‘consorzi microbici’.
Di questo si è discusso Mercoledì 24 febbraio alle 18.30, presso la Fondazione Palmieri (Vicolo dei Sotterranei) a Lecce; con Luca Carbone, a presentare l’argomento della serata, in una prospettiva 'storica' di lunga durata, sintetizzato dal titolo: Il buono, il brutto, il cattivo… microbioma rizosferico; e Luca Iovine del CCS Aosta, che ha illustrato l’applicazione dei ‘consorzi microbici’ in agricoltura, e i loro molteplici effetti sulle piante. Ha accolto i partecipanti il Presidente dell’Associazione Salento Sostenibile, Roberto Polo; anche preparando per i convenuti dei piatti che restituissero profumi e sapori della  nostra Terra.

[Leggi il PDF allegato]

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (In principio era....pdf)In principio era....pdf 2315 Kb