Immagine
Inaugurazione Anno accademico 2021-2022
Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”:... Leggi tutto...
A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Link per rivedere la conferenza di Maria Luisa Quintabà
Ecco il link per rivedere l'interessante conferenza di Maria Luisa Quintabà: buona visione a tutti! https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/578470189792209 
Programma febbraio 2021
Programma Febbraio 2021 Giovedì 4 febbraio, ore 18,00 – Prof. Mario Capasso (papirologo, Università del Salento), Un giallo in Egitto. Conversazione sul romanzo “Il dr. Cavendish e il... Leggi tutto...
Home
Inaugurazione Anno accademico 2021-2022 PDF Stampa E-mail
News Università Popolare
Scritto da Beatrice Stasi   
Giovedì 21 Ottobre 2021 16:20

Locandina

Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”: introdurrà la serata la presidente dell’Associazione, prof.ssa Beatrice Stasi, che presenterà l’evento di poesia e musica, “Suoni di…versi Dante”, proposto dai Fabbricanti di Armonie con la voce recitante di Marco Graziuso e la Musica e Art Video di Mattia Graziuso.

Da l’amor ch’a nullo amato amar perdona a l’amor che move il sole e l’altre stelle sarà l’itinerario che i due protagonisti proporranno, attraverso una selezione dei versi delle cantiche del poeta fiorentino, progetto ideato all’interno delle manifestazioni in onore del sommo poeta nell’anno dantesco.

Se possiamo condividere il pensiero secondo cui la poesia più che letta, va detta, anzi va ascoltata, poiché è nell’incontro tra parola detta e parola ascoltata che si consuma il mistero stesso della poesia, siamo tuttavia consapevoli che non esiste un solo modo di dire poesia: ogni ascolto sarà comunque sempre un incontro tra l’io del poeta che scava, che ricerca qualcosa di intimo e la nostra sensibilità e curiosità conoscitiva.

Ascoltando le sue parole, attraverso l’attesa della parola successiva, le pause, le rime, la musica che si sussegue, la memoria che si ripresenta, ognuno riuscirà a scoprire il mistero più nascosto e recondito del suo essere ed esistere.

Così Marco Graziuso ci introduce alla sua performance: “Tre canti, tra i più conosciuti e frequentati, il V° e il XXVI° dell’Inferno e l’ultimo del Paradiso, proposti per parlare del mistero della Poesia, attraverso il viaggio di Dante.

Un viaggio nell’amore e nel desiderio di conoscenza, a cominciare dal primo momento con l’incontro con Francesca, che lascia Dante turbato e smarrito, fino all’ultimo in cui Dante racconta la sua folgorazione e il suo appagamento supremo, sconvolgente per il Poeta e per tutti noi, passando per il racconto di Ulisse, che ci invita a sfidare ogni mondo e ogni altrove.

Ascoltando le parole, proveremo a incontrare le emozioni che tormentavano il sommo Poeta, ma che appartengono a ciascuno di noi.

Sullo sfondo di immagini suggestive, una musica suadente avvolgerà ogni canto. Sarà come aprire un libro e lasciarsi andare nell’ascoltare e scoprire le voci, i suoni, i colori e le emozioni che ancora abitano la Commedia di Dante, ma che rendono tutti noi straordinariamente umani, nella consapevolezza che l’amore e la bellezza che cerchiamo sono già in noi, nel desiderio e nella forza dello sguardo che abbiamo verso il cielo e le stelle.”

L'evento, anche per garantire il più possibile il necessario distanziamento, si terrà all'aperto. La durata dello spettacolo è prevista in circa un'ora.

Si chiede di rispettare la massima puntualità e si raccomanda di indossare un abbigliamento adeguato alle previste condizioni meteo.

L’accesso alla sede del convegno è consentito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esibendo il green pass, secondo la normativa vigente.

Mario Graziuso


Dante tra le nuvole: l'avventura parodica del nostro laboratorio teatrale PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Mercoledì 29 Settembre 2021 17:40

"Il teatro ci prende e ci sorprende" è il motto del nostro laboratorio teatrale: e per sorprendere il pubblico, nell'anno del Settimo Centenario della morte di Dante Alighieri, è certo necessaria una grande e ardita immaginazione, nel pullulare di iniziative, accademiche e "pop", proposte in tutta Italia per commemorare il nostro Poeta Vate per eccellenza. Ma Michele Bovino, che da anni dirige con passione, discrezione e umana comprensione il nostro laboratorio, la sfida l'ha accettata. Venerdì 1° ottobre, alle ore 18,30, nel Chiostro dell'ex Convento delle Clarisse (o nella sala conferenze, se il tempo sarà dispettoso) andrà in scena la prova aperta del laboratorio intitolata Dante tra le nuvole. Di che si tratta? La parola a Michele Bovino, per farcene un'idea: "ho proposto un omaggio a Dante diverso da altri, mettendo insieme ironia e dramma, immaginando un Dante un po’ svampito e smemorato, a causa del dolore per la morte di Beatrice. Dante torna a casa dopo aver partecipato ai funerali e distrutto dal dolore si corica, si addormenta mentre la sua mente vaga alla ricerca del ricordo di Beatrice. Lo spettacolo mette insieme ironia e momenti di recitazione pura dei versi danteschi. Sono sicuro che Dante ci perdonerà se in un poema, che si vuole pur sempre sacro, ci mettiamo del teatro, del gioco, della canzonatura, della finzione.” Noi non solo siamo sicuri che Dante perdonerà il nostro Laboratorio teatrale per questa audace e scherzosa rivisitazione, ma anche che il pubblico si divertirà e si emozionerà.

In allegato la locandina, con i nomi degli attori e altre indicazioni utili per partecipare all'evento.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (dante tra le nuvole.pdf)dante tra le nuvole.pdf 132 Kb

Un convegno su monsignor Antonio Antonaci nel decennale della dipartita PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Sabato 25 Settembre 2021 17:17

ANTONIO ANTONACI, il sacerdote lo studioso il pubblicista è il titolo del convegno organizzato per commemorare il decennale della scomparsa del nostro illustre concittadino da un apposito Comitato promotore e dall'Università Popolare Aldo Vallone, con il patrocinio della Città di Galatina, dell’Università del Salento e de “il Galatino”. L'evento si svolgerà nell’intera giornata di lunedì 27 settembre 2021 nell’ex Monastero delle Clarisse in Piazza Galluccio a Galatina.

Il Comitato Promotore e organizzatore è composto da Alessandra Beccarisi, Luca Carbone, Don Francesco Coluccia, Lucia De Pascalis, Daniela De Santis, Pietro Giannini, Mario Graziuso, Anna Maria Mangia, Beatrice Stasi e Giancarlo Vallone.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Galatina, Marcello Amante, e dell’Assessore alla Cultura, Cristina Dettù, la sessione mattutina, presieduta dal Professore Piero Giannini, prenderà le mosse dall'impegno storiografico di Antonaci, con le relazioni dei proff. Giancarlo Vallone e Benedetto Vetere; ai suoi studi filosofici è dedicata la seconda sessione, con relazioni dei professori Ennio De Bellis e Luana Rizzo, mentre un intervento di don Francesco Coluccia presenterà l' Antonaci fondatore, direttore e giornalista del “Galatino”.

Nella sessione pomeridiana, presieduta dalla professoressa Beatrice Stasi, presidente dell’Università Popolare “Aldo Vallone”, Don Aldo Santoro, Direttore dell’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica dell’Arcidiocesi di Otranto, il professore Alessandro Capone dell’Università del Salento e Don Luigi D’Amato, Vicerettore del Seminario Arcivescovile di Otranto, tratteggeranno un profilo di Antonaci sacerdote, teologo e storico del Cristianesimo.

Antonio Antonaci e l’arte come medium della visione del mondo e della storia sarà il secondo tema trattato nel pomeriggio dai proff. Raffaele Casciaro e Rita Nicolì.

Al termine dei lavori, le professoresse Daniela De Santis e Anna Maria Mangia presenteranno il Concorso “Vedere l’invisibile. Interrogare la città con lo sguardo”, rivolto agli studenti di scuola secondaria di I e II grado di Galatina.

L’accesso alla sede del convegno è consentito, fino ad esaurimento dei posti disponibili, esibendo il green pass, secondo la normativa vigente.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (dep 30x21(1) (1).pdf)dep 30x21(1) (1).pdf 2355 Kb

Si riparte! PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Mercoledì 15 Settembre 2021 16:10

UNIPOP? PRESENTE

OPEN DAY GIOVEDI’ 16 SETTEMBRE

Ritorniamo insieme è il titolo dell’OPEN DAY di quest'anno, che come sempre presenta ai soci e a tutte le persone interessate la programmazione delle attività culturali per l’anno accademico 2021-22. L'appuntamento è giovedì 16 settembre alle ore 17:30 nel chiostro del Monastero delle Clarisse in Piazzetta Galluccio (nel pieno rispetto delle misure anti Covid, secondo i protocolli governativi per il distanziamento, con green pass o esito negativo di un tampone nelle ultime 48 ore), sede che sarà, per l’intera annata, il luogo degli incontri culturali, grazie alla consueta e preziosa disponibilità dell’Amministrazione Comunale.


A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti. PDF Stampa E-mail
News Università Popolare
Scritto da Beatrice Stasi   
Lunedì 12 Luglio 2021 16:21

Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in presenza ci hanno comunque indotto a programmare alcuni eventi anche in questi mesi. S'impone, però, un bilancio di quanto abbiamo cercato di fare in questo anno accademico 2020-21, usando internet per continuare a incontrarci e a proporre iniziative culturali tanto più preziose per il venir meno di altre occasioni di socializzazione e di stimolo intellettuale, dai cinema, ai teatri, alle visite museali. Internet ci ha permesso così non solo di continuare a proporre le nostre conferenze e alcuni dei nostri laboratori (inglese e teatro), ma anche di scoprire come questa diversa modalità ci aprisse nuove opportunità per rinnovare e arricchire la nostra offerta culturale: abbiamo così potuto invitare relatori illustri che, per la loro lontananza, difficilmente avremmo potuto pensare di proporre per eventi in presenza; il Laboratorio d'Inglese ha "scoperto" nella registrazione degli incontri su Meet uno strumento utile per proporre una lettura teatralizzata di Christmas' Carol di Dickens e la modalità telematica non ha impedito al Laboratorio Teatrale di organizzare, come negli anni precedenti, un evento per permettere alla nostra Comunità d'incontrarsi nello spirito e nell'attesa della festa natalizia. Di là da questi contenuti, di cui non possiamo non essere orgogliosi, anche l'aver avvicinato tanti nostri soci al mezzo telematico è un risultato di cui siamo particolarmente fieri.

Ma cedo ora volentieri la parola a Rosa Anna Valletta, membro storico e autorevole del nostro Consiglio Direttivo, che ha cercato con la sua consueta sensibilità di raccontare lo spirito con cui abbiamo vissuto quest'anno così difficile e ci prepariamo ad affrontare il prossimo, speriamo più libero e sereno:

 

Mille finestre accese

di Rosa Anna Valletta

 

Cari amici nel corso di questa pandemia anche i nostri incontri hanno affrontato le difficoltà sorte dalla rottura della nostra routine e da un male che non riusciamo a vedere. L’appuntamento settimanale, attraverso piccole finestre accese sullo schermo di un computer, è diventato una straordinarietà. Si corre tanto dietro le cose più diverse rischiando di non percepire molte necessità. Nonostante la distanza fisica, la vostra partecipazione ha dimostrato il bisogno di volere stare insieme e riscoprire nell’altro sentimenti spesso celati. Il sapore della conversazione culturale, connotata da un contenuto emotivo, è risultato eccellente perché ha permesso di apprezzare la Bellezza in ogni forma d’arte. Si è voluto dare più tono a tutto ciò per non lasciarci sopraffare da sentimenti di tristezza e sfiducia. Ricorderemo questi incontri e alla domanda cosa accadrà dopo questa pandemia non ci sentiamo ancora preparati a dare una risposta. Anche se torneremo ad affacciarci alle finestre, coltiveremo la speranza di incontrarci per un caloroso abbraccio.

Grazie a tutti.

Rosa Anna Valletta


Convocazione Assemblea dei Soci (ed evento di fine anno in presenza) PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Venerdì 11 Giugno 2021 10:49

Convocazione Assemblea dei Soci

(ed evento di fine anno in presenza)

L’Assemblea dei Soci è convocata nel Chiostro dell’ex-Monastero delle Clarisse per lunedì 21 giugno alle ore 17,30 in prima convocazione e 18,30 in seconda convocazione col seguente ordine del giorno:

1)      Approvazione verbale dell’Assemblea precedente.

2)      Comunicazioni della Presidente.

3)      Approvazione del Bilancio consuntivo.

4)      Approvazione del Bilancio preventivo.

5)      Proposte e suggerimenti per il prossimo anno accademico.

6)      Varie ed eventuali.

 

Alla fine dell’Assemblea, alle ore 20,00, per festeggiare insieme la fine dell’anno accademico e l’arrivo di una estate speriamo sana, serena e socievole per tutti, seguirà una performance musicale intitolata Musica sotto le stelle: voci e chitarre di Michele Bovino e Angelo Congedo.

 

N.B. L’Assemblea è riservata ai soli iscritti mentre l’evento musicale, come tutte le nostre iniziative culturali, è aperto a tutti.


Chiudiamo in bellezza! PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Sabato 29 Maggio 2021 18:17

L'ultimo appuntamento del nostro primo anno accademico in modalità telematica spera di trasmettere, nonostante l'inevitabile freddezza del mezzo imposto dal distanziamento, il calore di un'emozione e di un contatto, attraverso la musica:

Giovedì 3 giugno, ore 18: "Vissi d'arte... vissi d'amore". Radici e canto del soprano Luciana Distante.

Ecco, come sempre, il link per collegarsi:

Partecipa con Google Meet
meet.google.com/agb-trmm-jya

Buona visione e buon ascolto a tutti!


Programma maggio 2021 PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Giovedì 29 Aprile 2021 16:18

Università Popolare “Aldo Vallone”

Programma di Maggio 2021

  • Giovedì 6 maggio, ore 18:00 – Luigi Fontanella, Monte Stella: incontro con la poesia. Dialogano col poeta i proff. Simone Giorgino e Beatrice Stasi. Legge i testi la dott.ssa Maria Rita Bozzetti.


meet.google.com/dcc-bqbe-sdr

  • Giovedì 13 maggio, ore 18,00 – dott. Donato Sarcinella, Konrad Lorenz: «Vivere è imparare»

 


meet.google.com/hbr-dvyx-mio

 

  • Giovedì 20 maggio, ore 18:00 – prof. Rino Caputo (Università di Tor Vergata), «Manicomio! Manicomio!»: i «Sei personaggi in cerca d’autore» a cent’anni dalla prima rappresentazione


meet.google.com/omn-ibhv-umk

 

  • Giovedì 27 maggio, ore 18,00 – Call for books: la call è aperta a soci e amici dell’Università Popolare, che potranno proporre e leggere passi di romanzi o racconti da loro pubblicati. L’incontro è organizzato, introdotto e coordinato dalle dott.sse Maria Rita Bozzetti e Alessandra Giani.


meet.google.com/spm-nuev-nfu


Programma aprile 2021 PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Giovedì 08 Aprile 2021 17:07

Programma di Aprile 2021

  • Giovedì 8 aprile 2021, ore 18:00 – dott. Anacleto Romano, Direttore Medico UOC Malattie Infettive “Vito Fazzi”, Lecce – Il covid e la vaccinazione

Partecipa con Google Meet

meet.google.com/dft-aztx-daj

  • Giovedì 15 aprile 2021, ore 18,00 – prof. Elvio Guagnini, prof. Emerito Università di Trieste – Pro e contro il vaccino nel secondo Settecento italiano
  • Partecipa con Google Meet
    meet.google.com/ddz-wtkr-sqo

 

  • Giovedì 22 aprile 2021, ore 18:00 – dott. Elisa Albano (psicologa) Il senso di ricominciare post Covid
  • Partecipa con Google Meet
    meet.google.com/vwe-ufjp-rxe

  • Giovedì 29 aprile 2021, ore 18,00 – Christmas’ Carol di Charles Dickens, a cura del Laboratorio d’inglese. Introduce la prof.ssa Marinella Olivieri; partecipano (in ordine di apparizione) Alessandra Giani, Francesca Mangano, Maria Pascali, Antonella Tundo, Caterina Mazzara, Rosa Anna Valletta, Simona Pascali, Emanuela De Pascalis.
  • Partecipa con Google Meet
    meet.google.com/ynq-yybh-jpy

Convocazione Assemblea 11 marzo PDF Stampa E-mail
Scritto da Beatrice Stasi   
Lunedì 01 Marzo 2021 20:28

Convocazione Assemblea dei Soci

Cari Soci, la modalità telematica che è tuttora l’unica praticabile in sicurezza per i nostri incontri rende difficile la partecipazione a un’assemblea per molti di noi. Il Consiglio Direttivo ha comunque ritenuto opportuno non rinunciare a organizzarne una, mirata, fondamentalmente, a rendere più partecipata l’organizzazione delle nostre attività in questo periodo, creando una occasione istituzionale di confronto e dialogo che permetta a tutti di proporre nuove iniziative o di segnalare eventuali problemi. La nostra prima Assemblea in modalità telematica è dunque convocata per giovedì 11 marzo alle ore 18 in unica convocazione col seguente ordine del giorno:

 

1)      Approvazione del verbale della seduta precedente.

2)      Comunicazioni della Presidente.

3)      Suggerimenti per la programmazione in modalità telematica.

4)      Suggerimenti per un ritorno in sicurezza alle attività in presenza.

5)      I nostri laboratori: quelli attivati e quelli che vorreste attivare.

6)      Report contabile e programmazione finanziaria (a cura della tesoriera).

7)      Varie ed eventuali.

 

Partecipa con Google Meet

meet.google.com/ezc-pgia-oxu


<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 257
Torna su