A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Link per rivedere la conferenza di Maria Luisa Quintabà
Ecco il link per rivedere l'interessante conferenza di Maria Luisa Quintabà: buona visione a tutti! https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/578470189792209 
Programma febbraio 2021
Programma Febbraio 2021 Giovedì 4 febbraio, ore 18,00 – Prof. Mario Capasso (papirologo, Università del Salento), Un giallo in Egitto. Conversazione sul romanzo “Il dr. Cavendish e il... Leggi tutto...
Memorie Narranti: l'Università Popolare aderisce all'iniziativa del Patto per la Lettura in occasione della giornata della memoria
Si riproduce il comunicato ufficiale sull'evento: MEMORIE NARRANTI – Giornata della memoriaIn occasione della Giornata della memoria, celebrata a livello internazionale il 27 gennaio, il Patto... Leggi tutto...
Home Università Popolare Rassegna stampa IV Corso di pittura su stoffa di Roberta Lisi presso L'Università Popolare di Galatina
IV Corso di pittura su stoffa di Roberta Lisi presso L'Università Popolare di Galatina PDF Stampa E-mail
Rassegna stampa
Giovedì 02 Ottobre 2014 16:19

[Galatina.it del 2 ottobre 2014]

 

Venerdì 3 ottobre avrà inizio il corso di pittura svolto da Roberta Lisi. E' un corso molto interessante e ben organizzato che permette l'acquisizione di varie tecniche pittoriche; da quest'anno, inoltre, il corso prevede una parte teorica in cui si studiano tecniche e modalità di lavoro ed una parte pratica in cui ci si adopera a creare. E' il quarto anno che l'insegnante Roberta Lisi trasmette le proprie competenze alle sue allieve e con innato talento stimola le novelle pittrici a fare delle proprie emozioni un'arte. I desideri di ognuno assumono forme e colori intingendo una tela bianca e, mentre l'anima pensa la mano crea ed ecco assemblati i colori dell'arcobaleno che si uniscono in un meraviglioso paesaggio, o giocando con le mani e la malta creano opere materiche; ecco venir fuori il canto di un bambino che l'età ha voluto sopprimere, i sogni innocenti dell'infanzia che sostituiti dal grigio della maturità riemergono e, danzando tra le dolci melodie del cuore plasmano volti, fiori, case, orizzonti infiniti, poichè è l'infinito a fare l'arte; l'infinito delle emozioni che pulsano nei ricordi passati, quei volti rimasti seppelliti nella mente, strappati dal tempo alle nostre vite che fanno di noi ciò che siamo.  L'evoluzione dei giorni, dei mesi, degli anni...del tempo, si arresta d'incanto seppur per pochi attimi a contemplare le meraviglie che ci circondano, ma che spesso dimentichiamo di ammirare e, partendo da un'immagine che stimola il cuore al sublime si parte con la fantasia a creare tovaglie, quadri, specchi decorati, articoli di corredo di ogni genere, vassoi...opere d'arte, di cui l'artista stesso è il capolavoro più grande.


Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (locandina.pdf)locandina.pdf 550 Kb

Torna su