A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Link per rivedere la conferenza di Maria Luisa Quintabà
Ecco il link per rivedere l'interessante conferenza di Maria Luisa Quintabà: buona visione a tutti! https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/578470189792209 
Programma febbraio 2021
Programma Febbraio 2021 Giovedì 4 febbraio, ore 18,00 – Prof. Mario Capasso (papirologo, Università del Salento), Un giallo in Egitto. Conversazione sul romanzo “Il dr. Cavendish e il... Leggi tutto...
Memorie Narranti: l'Università Popolare aderisce all'iniziativa del Patto per la Lettura in occasione della giornata della memoria
Si riproduce il comunicato ufficiale sull'evento: MEMORIE NARRANTI – Giornata della memoriaIn occasione della Giornata della memoria, celebrata a livello internazionale il 27 gennaio, il Patto... Leggi tutto...
Home Archivio attività
Archivio attività


Il 22 maggio 2011 visita a Barletta, Palazzo della Marra: Mostra sugli Orientalisti PDF Stampa E-mail
Archivio attività
Mercoledì 06 Aprile 2011 19:09

 

Il giorno 22 maggio 2011 l'Università Popolare "Aldo Vallone" di Galatina organizza una visita guidata a Barletta presso il Palazzo della Marra, dove è in corso la Mostra sugli Orientalisti dell'Ottocento. I soci, i familiari dei soci e gli amici dell'Università Popolare sono invitati a partecipare. Rivolgersi a Gianluca Virgilio durante le lezioni o il cineforum.

Visita a Barletta, domenica 22 maggio 2011

Mostra: Incanti e scoperte: L’Oriente nella pittura dell’Ottocento italiano

Palazzo della Marra, Pinacoteca “Giuseppe De Nittis”


Programma


Ore 7.45 Raduno a Galatina in Piazza Alighieri (nei pressi del Bar delle Rose).

 

Ore 8.00 Partenza per Barletta.

 

Ore 11.00 Arrivo a Barletta e visita della Mostra.

 

Ore 13.30 Pranzo presso il Ristorante “Patrick”.

 

Ore 15.00 Passeggiata nel centro storico di Barletta (Cattedrale, Castello Svevo).

 

Ore 16.30 Partenza per Trani.

 

Ore 17.00 Passeggiata nel centro storico di Trani (cattedrale, Castello Svevo, porto).

 

Ore 18.30 Partenza per Galatina.

 

Ore 21 (circa) Arrivo a Galatina.

 

Per informazioni sulla Mostra, si legga l'allegato.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Barletta, 22 maggio 2011 (2).jpg)Barletta, 22 maggio 2011 (2).jpg 1502 Kb
Scarica questo file (Barletta, 22 maggio 2011 (1).jpg)Barletta, 22 maggio 2011 (1).jpg 1302 Kb
Scarica questo file (Orientalisti.pdf)Orientalisti.pdf 85 Kb

Cineforum 2011 PDF Stampa E-mail
Archivio attività
Domenica 26 Dicembre 2010 10:33

PROGRAMMA

(i film si proiettano nella "Sala Francescana" di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina. Start: ore 18.00. A partire dal mese di aprile start: ore 18.30).


GENNAIO

Lunedì, 17 gennaio 2011 -  Pontormo. “Letteratura, arte, eresia nella Firenze di Cosimo I”. Regia di Giovanni Fago.

Lunedì, 24 gennaio 2011 - Proiezione Docufilm "LA POLITICA DEL DESIDERIO": intervengono Marisa Forcina e Fiorella Cagnoni.

Lunedì, 31 gennaio 2011 - Dangerous beauty. “La vita, l’amore, l’opera di una cortigiana onesta – Veronica Franco”.  Regia: Marshall  Herskovitz.

 

FEBBRAIO

Mercoledì, 2 febbraio 2011 - Lutero. “La vita e l’opera di Martin Lutero”.  Regia di Eric Till.

Lunedì, 14 febbraio 2011 - Amata immortale: “Il segreto amore di Ludwig van Beethoven”. Regia: Bernard Rose.

Lunedì, 28 febbraio 2011 –  Ragione e Sentimento. “Lettura di un romanzo di Jane Austen”. Regia: Ang Lee.

 

MARZO

Lunedì, 14 marzo 2011 – Elizabeth Wittelsbach. “Elisabetta d’Austria, il crepuscolo degli Asburgo”. Regia: Jean Daniel Verhaeghe

Mercoledì, 30 marzo 2011 – Viaggio in Inghilterra. “La vita che cambia per il mistero dell’amore e l’esperienza della malattia e della morte”. Regia: Richard Attenborough.

 

 


2° Corso di manipolazione artistica dell'argilla a.a. 2010-2011 PDF Stampa E-mail
Archivio attività
Domenica 26 Dicembre 2010 10:29

A partire dal mese di novembre 2010 e fino alla fine di maggio 2011, tutti i martedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, presso il 1° Circolo Didattico di Galatina, Piazza Fortunato Cesari n. 14, si tiene il 2° corso di manipolazione artistica dell’argilla. Il corso, per il secondo anno consecutivo, è tenuto dal prof. Vincenzo Congedo. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.


1° Corso di manipolazione artistica dell'argilla a.a. 2009-2010 PDF Stampa E-mail
Archivio attività
Giovedì 16 Settembre 2010 07:34

Il giorno mercoledì 13 gennaio, presso il 1° Circolo Didattico di Galatina, Piazza F. Cesari 14, si è inaugurato il 1° corso sulla manipolazione artistica dell’argilla tenuto dal prof. Vincenzo Congedo. Il corso, che inizialmente doveva articolarsi in dieci lezioni di due ore ciascuna, dalle 16.00 alle 18.00 di ogni mercoledì, è proseguito fino alla fine di maggio 2010, grazie alla grande disponibilità del prof. Congedo, a cui va il sentito ringraziamento dell’Università.

***

A proposito delle origini mitiche dell’arte di manipolare l’argilla, si legga quanto scrive Maurizio Bettini, Il ritratto dell’amante, Einaudi, Torino, 1992, p. 10: “Sembra che il primo a fare della “plastica”, o scultura in creta, fosse stato Butade, un vasaio di Sicione che lavorava a Corinto. Accadde infatti che sua figlia si fosse innamorata di un giovane: ma questi stava per recarsi lontano, e allora la ragazza tracciò sulla parete il profilo dell’amato, ricalcandolo sull’ombra proiettata dalla lucerna. Secondo Atenagora la fanciulla compì questa operazione mentre il giovane dormiva (quasi a rubargli quella silhouette?). Il padre Butade, visto il disegno sul muro, ne ricavò un modello in argilla, che fece seccare poi con altri oggetti fittili e infine lasciò cuocere al forno. Dicono che quel ritratto si conservasse ancora nel Ninfeo di Corinto, fino al momento in cui Lucio Mummio distrusse la città. E questa fu l’origine della ‘plastica’”.


<< Inizio < Prec. 21 22 23 Succ. > Fine >>

Pagina 23 di 23
Torna su