Immagine
Inaugurazione Anno accademico 2021-2022
Venerdì 22 ottobre alle ore 18:00, nell’ex Convento delle Clarisse in piazza Galluccio, avrà luogo l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Popolare “Aldo Vallone”:... Leggi tutto...
A rivederci. In presenza, Forse anche a distanza. Ma sempre attivi. E comunque uniti.
Il nostro Anno Accademico è finito, come sempre, con l'arrivo dell'estate, anche se il contemporaneo "sbiancamento" della nostra Regione e la possibilità, finalmente, di organizzare incontri in... Leggi tutto...
Link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile
Ed ecco anche il link per rivedere la conferenza di Marcello Aprile... https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/579035319735696 
Link per rivedere la conferenza di Maria Luisa Quintabà
Ecco il link per rivedere l'interessante conferenza di Maria Luisa Quintabà: buona visione a tutti! https://www.facebook.com/universitapopolare.avallone.3/videos/578470189792209 
Programma febbraio 2021
Programma Febbraio 2021 Giovedì 4 febbraio, ore 18,00 – Prof. Mario Capasso (papirologo, Università del Salento), Un giallo in Egitto. Conversazione sul romanzo “Il dr. Cavendish e il... Leggi tutto...
Home Sallentina Poesia salentina
Poesia salentina
La festa de San Pietru PDF Stampa E-mail
Poesia salentina
Venerdì 29 Giugno 2012 16:27

[La poesia in dialetto galatinese, intitolata La festa de San Pietru, è apparsa nelle pagine de "Il Titano", n. 12 del 26 giugno 2008, p. 39]

 

San Pietru ede ‘na festa de culori,

de luci, de profumi  e de sapori;

quantu mi piace quandu ‘rriva la stagione

e bbisciu muntare la parazione!

De ‘nu viculu a ll’addhru, de ogni vanda,

se sentanu le note de la banda :

ogni  loggia e balcone a ll’apertu

diventa comu ‘nu grande concertu;

ogni corte, ogni chiazza, ogni via,

se anima d’incantu e de magia.

Ede comu nu sentimentu già pruvatu,

ca ritorna de lu tiempu passatu.

Leggi tutto...

A tiempu persu PDF Stampa E-mail
Poesia salentina
Domenica 19 Giugno 2011 08:14

[Marra e Lanzi, Galatina, 1927; con una lettera di Tommaso Fiore]

 

Vientu de primavera


La fenescia sempre chiusa

scampagnati tutte quante:

vene n’aria de levante

dorce dorce e crapicciusa.

Marzu stòticu ci passa

se prepara cu ni lassa.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Cino de Portaluce (Fedele Salacino), A tiempu persu.pdf)Cino de Portaluce (Fedele Salacino), A tiempu persu.pdf 13897 Kb

Pindinguli, zaranguli e scisciariculi PDF Stampa E-mail
Poesia salentina
Venerdì 28 Gennaio 2011 19:18

LA VOTTE DE LU TATA

 

Stu fattu ca vu cuntu

nun'ede nu segretu,

successe pressappocu

cinquant’anni arretu.

Intra la remessa

a n’angulu appartata

stava sula sula

la votte de lu tata.

Nun'era na beddha votte:

de forma sculumbata,

de retu era chiatta

de nanzi invece ‘nchiata.

“Difettu de quantu è nata”,

dicia lu tatu miu.

“Però lu vinu è bonu

e mi lu futtu iu”.

Leggi tutto...

Tùtici poisie (in dialetto di Parabita) PDF Stampa E-mail
Poesia salentina
Venerdì 24 Dicembre 2010 09:18

A lla ’mpete

 

Cci bbulia ‘bbegnu cu ttie

a lla ’mpete

a mmenzu ‘e stelle

quandu ‘a luna

se ‘nfàccia ripa ripa a llu pansieri

ogne ssira

rricamata su’ llu core

 

A lla ’mpete

 

‘ncaddarati te culori e

Leggi tutto...

Autri pinnuli PDF Stampa E-mail
Poesia salentina
Sabato 11 Dicembre 2010 13:31

Amore materno

 

Era nna sira tardu de sciuetia

sulu sulu a casa sta turnaa,

de picca ia lassata la fatia

allegru e spensieratu fischiettaa.

Lu mundu nu mme paria filu malvaggiu

ma  chinu de bellezza e de  bonta’

perfinu lu ientu nu tenia curaggiu

cu llea l’urtime fronde all’arveri

e duce duce fiataa.

La luna chianu chianu sta

bbessia,

la prima stella  a ncelu tremulaa,

quand'eccu se presenta all'ecchi mei

nna  scena ca me enchiu de  indignazzione

de disgustu de pena e de pieta’:

Leggi tutto...

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2
Torna su