Ibico, le gru e Corinto Stampa
Storia e Cultura Antica
Sabato 19 Febbraio 2011 12:03

La morte di Ibico, poeta greco di Reggio Calabria, è legata strettamente alle gru. E’ nota, nelle sue grandi linee, la leggenda relativa. Ibico fu assalito da briganti in un luogo deserto; morendo, invocò come testimone del misfatto uno stormo di gru che passavano in cielo in quel momento. In seguito i briganti, mentre assistevano a una rappresentazione teatrale, videro volare delle gru e, ridendo, si misero a sussurrare l’uno all’altro: “Ecco le vendicatrici di Ibico”. Uno degli spettatori che sedevano vicino udì le parole e capì che avevano a che fare con la scomparsa del poeta; denunciò il fatto ai magistrati; i briganti furono catturati e confessarono il delitto.


Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Ibico, le gru e Corinto.pdf)Ibico, le gru e Corinto.pdf 986 Kb